Home » News Calcio Napoli » Sarri in conferenza stampa: "Milik mi sta sorprendendo. Callejon uno dei migliori al mondo. Ho una critica per Zielinski"

Sarri in conferenza stampa: “Milik mi sta sorprendendo. Callejon uno dei migliori al mondo. Ho una critica per Zielinski”

Vittoria importantissima per gli azzurri di Sarri contro il Bologna di Donadoni. I partenopei sono riusciti a portare a casa i tre punti dopo aver subito l’inaspettato 1-1 degli emiliani, a firma del giovane Verdi.

Ancora sugli scudi l’attaccante polacco Arkadiusz Milik, autore di una splendida doppietta che lo porta a sei goal in cinque presenze in maglia azzurra. Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, è intervenuto in conferenza stampa post partita. Ecco quanto raccolto da SpazioNapoli:

“Mi aspettavo che Milik fosse così forte, ma mi sta sorprendendo sotto il punto di vista realizzativo. In ogni caso è un dato prematuro, per cui non va caricato di responsabilità. Ha grandi potenzialità ma è molto giovane ancora. E’ alla prima esperienza in un campionato molto più difficile rispetto a quello olandese. Non paragoniamolo ai grandi centravanti europei, deve ancora crescere”.

“Marek Hamsik ha fatto bene, Jorginho è andato in difficoltà ma non mi sembrava appropriato ricorrere a Diawara perchè la partita era difficile. Ho quindi pensato di schierare Hamsik in quel ruolo, e può farlo benissimo”. 

“Abbiamo tanti giocatori che terrei sempre in campo, ma non è possibile. In certe zone i ricambi sono già pronti, in altre no. Tonelli e Maksimovic si stanno allenando bene, ma fino ad ora erano in difficoltà. Callejon è un giocatore fondamentale per noi, anche visto l’infortunio di Giaccherini. L’ex Bologna si sta allenando bene, così come El Kaddouri. Ci sarà bisogno anche di loro prossimamente”. 

“Gabbiadini in questo momento ha bisogno di trovare il goal. Nel primo tempo ha fatto due o tre ottimi movimenti ma i compagni non lo hanno servito, pur potendolo mandare in porta. Nel secondo tempo è andato in difficoltà fisica, come di solito ad inizio campionato. Sono sicuro che con una bella doppietta si riprenderebbe perfettamente. Ha bisogno di goal, non di parole”. 

“Non mi fa un grande effetto avere cinque punti in più in classifica rispetto allo scorso anno. L’anno passato dovevamo costruire tutto, quest’anno abbiamo cambiato tanto ma partiamo già da una base ben consolidata”. 

“Zielinski deve difendere meglio perchè è stato poco aggressivo quando la squadra si è abbassata. Lui ha una tecnica ed una accelerazione che lo rendono un giocatore straordinario. Ha modo di crescere perchè è giovanissimo. E’ uno molto talentuoso che se migliora nelle cose che sa fare meno può diventare un giocatore importante”. 

“Non siamo bravi a gestire le partite, quando ci difendiamo bassi andiamo in difficoltà, è successo anche stasera. E noi stiamo lavorando su questo. Verdi ha una grande facilità di calcio ed è stato un errore farlo calciare. La nostra squadra deve difendere con intensità, recuperando la palla in avanti. Non possiamo diventare leziosi”. 

“Callejon è uno dei migliori al mondo nel suo ruolo, ma non diciamolo troppo in giro, teniamolo a Castel Volturno. Diawara è un ragazzo giovanissimo e 14 mesi fa giocava in Lega Pro. Poi ha fatto passi da gigante, e sta cercando di imparare i nostri sistemi di gioco. Ha una fase difensiva molto importante, con grandi doti di interdizione. Penso che tra non molto sarà pronto per esordire con la maglia azzurra. Sta ancora studiando da palleggiatore”. 

NAPOLI MONACO NELLA FOTO: SARRI FOTO MOSCA

“Strinic ha fatto bene, ha chiesto la sostituzione perchè ha avuto un inizio di crampi. Con noi gli succede sempre, con la Croazia mai. Ha fatto una partita ordinata e va bene così se continua in questo modo”. 

“La palla calciata da Verdi ha cambiato spesso traiettoria e Reina aveva seguito la direzione iniziale, ma poi non è riuscito a seguire il pallone. Probabilmente poteva intervenire con due mani, ma non si può dargli la colpa. Nel primo tempo ha fatto una parata miracolosa”.