FOCUS CHAMPIONS LEAGUE – Besiktas, il comune di Istanbul terra dei sultani

Dopo il Benfica, il sorteggio dei gironi di Champions League ha regalato al Napoli il Besiktas; trasferta turca quindi per i ragazzi di Maurizio Sarri e i tifosi azzurri che vorranno seguire i propri beniamini.

La città è un comune della capitale Istanbul, si affaccia sul Bosforo e fa parte della zona europea della Turchia. Possiede alcuni dei quartieri più famosi dell’intera zona che fanno parte della città principale e che sono il centro nevralgico della vita turistica, ovvero; Ortakoy, situato sotto il ponte del Bosforo è stato inglobato dalla capitale turca e per questo motivo il suo nome è traducibile in “paese di mezzo”Arnavutkoy, famosissimo per le sue ville in legno costruite lungo le rive del Bosforo; Babek, uno dei quartieri benestanti di Istanbul, luogo di vacanza dei nobili e dei diplomatici. Quello che può definirsi il monumento principale della cittadina e della capitale è lo Yildiz Sarayi, o anche Palazzo delle Stella; un vasto complesso di palazzi ottomani dove erano residenti i sultani turchi.

563f296818c7736234a6ed96

COME ARRIVARE – Per arrivare a Besiktas bisogna obbligatoriamente fare scalo ad Istanbul e il collegamento più veloce è ovviamente quello aereo. La capitale possiede due aeroporti: l’Ataturk e il Sabiha Gokcen. Il primo è raggiungibile con voli diretti da Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Torino, Venezia, Pisa, Catania, Genova e Bologna con le compagnie Alitalia, Turkish Airlines, Air France e Lufthansa. Il secondo, invece, è raggiungibile direttamente da Roma Fiumicino, Bologna e Milano Malpensa esclusivamente tramite la Pegasus Airlines. In alternativa c’è il treno presso la stazione di Istanbul di Sirkeci raggiungibile da tutte le stazioni italiane. Nella capitale turca è possibile arrivarci anche in crociera con navi che attraversano lo stretto del Bosforo e che partono da Trieste, Venezia, Ancona, Brindisi e Bari.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI