Pressing transalpino per Giuntoli, Ounas più di un’idea

Brevilineo, scattante, ambidestro. In grado di giostrare con duttilità sull’intera trequarti offensiva. Secondo quanto riportato dai colleghi de La Gazzetta dello Sport Adam Ounas è il nuovo, caldo, nome sul taccuino del diesse partenopeo Cristiano Giuntoli. Reduce dall’annata del salto nel calcio che conta, 30 presenze – corredate da 6 reti e 3 assist – tra Ligue-1 e Coppa di Francia con la maglia del Bourdoux, è un profilo che stuzzica non poco l’entourage azzurro. Poliedrico, dicevamo, ha distribuito gli oltre 1700′ giocati in ogni porzione della trequarti dei girondins, dall’out mancino a quello destro. Persino da dieci puro.

ounas

Giovane, classe ’96, prospettico e pronto ad un apprendistato alle spalle di un totem nelle gerarchie del tecnico come Josè Callejon. Arricchirebbe un pacchetto di esterni dall’alto tasso qualitativo con ulteriore imprevidibilità.

Un investimento da mettere all’indice e che permetterebbe a Emanuele Giaccherini di scalare a metà campo, alternativa naturale a Marek Hamsik da interno sinistro nella mediana a 3 di Sarri. Giuntoli ci pensa, più di uno sguardo alla tentazione transalpina.