shinystat spazio napoli calcio news Undici giorni a Dimaro: Napoli, se ci sei batti un colpo (o anche due)

Undici giorni a Dimaro: Napoli, se ci sei batti un colpo (o anche due)


Mancano ormai undici giorni al 9 luglio, data in cui il Napoli inizierà il suo ritiro pre campionato a Dimaro. E inizia a serpeggiare una certa preoccupazione tra i tifosi azzurri per il calciomercato condotto finora dal club. Tante trattative, molti rifiuti, operazioni difficili da portare a termine e un solo acquisto ufficiale: quello di Lorenzo Tonelli, prelevato dall’Empoli.

QUANTI PROBLEMI – A destare preoccupazione tuttavia, non è solo la campagna acquisti che stenta a decollare, ma anche le numerose voci che vogliono alcuni azzurri scontenti della loro situazione contrattuale. Il gioco delle parti, dirà qualcuno: dopo una stagione così importante, culminata con il secondo posto, è nell’ordine delle cose ridiscutere i contratti. Non è dello stesso parere Aurelio De Laurentiis, che già in passato non ha mai fatto mistero di voler combattere questo astruso concetto del calcio moderno, che relega il rispetto dei contratti in fondo alla priorità di tanti calciatori. Quest’anno però, sta succedendo qualcosa in più. L’esempio lampante è quello di Raul Albiol: il difensore vuole lasciare Napoli e tornare nella sua Valencia per motivi familiari, il club spara altissimo per il suo cartellino e il motivo è facilmente intuibile. Difensori della caratura dello spagnolo, in giro, ce ne sono pochi. E quelli che ci sono, costano tanto o non sono addirittura sul mercato. Per questo il Napoli proverà a tenersi stretto lo spagnolo, anche a costo di perderlo a parametro zero nel prossimo giugno. Diverse le situazioni relative a Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne. Il difensore senegalese vuole un sostanziale aumento dell’ingaggio, sul talento di Frattamaggiore invece, come riportato dal suo agente (clicca qui per leggere), ci sono le sirene di diversi club. Tutti potenziali problemi, questi, per il Napoli: bisogna risolverli in fretta per inaugurare la nuova stagione nel migliore dei modi.

Herrera7

NUOVI ACQUISTI. QUANDO? – E poi c’è il mercato certo. Quello che per il momento vede Giuntoli e De Laurentiis lavorare sotto banco per provare a rinforzare la squadra. Soprattutto a centrocampo: è in quel reparto che il Napoli ha palesato le sue maggiori lacune. Le alternative ai tre titolari non sono state all’altezza, è il livello medio della linea mediana che deve essere obbligatoriamente migliorato per poter competere su più fronti e, perché no, mettere davvero Sarri nella condizione di dover scegliere di volta in volta i calciatori più in forma, senza abbassare il tasso tecnico della squadra. Hector Herrera e Roberto Soriano i nomi su cui puntare, i colpi da pronosticare prima che inizi il ritiro, in modo da consegnare al tecnico una squadra che dovrà essere quanto più possibile quella definitiva. É stata questa, finora, l’unica richiesta di Sarri. Sarà accontentato?

Vincenzo Balzano

Twitter: @VinBalzano