shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Widmer, giorni decisivi: i friulani chiedono due contropartite, ecco come può decollare la trattativa

Napoli-Widmer, giorni decisivi: i friulani chiedono due contropartite, ecco come può decollare la trattativa


Che i rapporti tra Udinese e Napoli siano ottimi è indubbio. Asse sempre molto caldo, quello che lega la Campania azzurra al Friuli bianconero: amicizia consolidata nel tempo, sul piatto affari e trattative concluse, altre sfumate, altre solo ipotizzate e mai concretizzare. Certezza, però, i rapporti umani e la stima reciproca. In tempi di calciomercato, sembrerà strano, conta anche questo.

Dopo Zielinski, sembrava che con l’Udinese ogni discorso fosse chiuso, in realtà non è così, dal momento in cui al Napoli piace, e non poco, Silvan Widmer, terzino destro svizzero, già seguito nella scorsa stagione e quest’anno tornato prepotentemente in auge. L’edizione napoletana di Repubblica fa il punto sulla situazione: l’Udinese valuta il suo giocatore circa quindici milioni, una cifra non proibitiva assolutamente e l’affare tra i due club può decollare e concludersi in poche ore. In che modo? Inserendo delle contropartite. 

I friulani seguono con interesse Mirko Valdifiori, in uscita dal Napoli e che potrebbe trovare ad Udine nuova sistemazione per far fronte alle sue ambizioni: rilanciarsi dopo un anno di ombre e riprendersi il posto in Nazionale conquistato ai tempi di Empoli. Ma non solo, perché, dopo il prestito al Bologna, Zuwidmerniga saluterà definitivamente il Napoli: anche lui può essere pedina importante per sbloccare la trattativa, andando però al Watford, club che allenerà Walter Mazzarri e che è di proprietà della famiglia Pozzo. Non finisce qui: ad Udine vorrebbero trattenere Duvan Zapata, almeno un altro anno, rispettando gli accordi che legano, de facto, il colombiano da un prestito biennale. Giorni caldi, l’estate è lunga e calda.