shinystat spazio napoli calcio news ADL stringe i tempi per restyling del SanPaolo, per la Champions

Il Roma – De Laurentiis stringe i tempi per il restyling del San Paolo, tre priorità in vista della Champions


Non solo mercato per il Napoli ma anche una progettualità importante che passa per lo Stadio San Paolo, ancor più in vista della prossima Champions. Posticipando i lavori per un restyling totale ed in attesa del verdetto delle elezioni del prossimo Sindaco, il presidente De Laurentiis vuole stringere i tempi iniziando ad investire una somma importante per i lavori prioritari che consentiranno all’impianto di Fuorigrotta di ottenere l’agibilità per disputare tra le mura amiche le partite della blasonata competizione internazionale. Ad analizzare la situazione è Il Roma oggi, a firma di Salvatore Caiazza. Ecco alcuni stralci evidenziati da SpazioNapoli.

“In attesa di iniziare i lavori richiesti dalla Uefa per poter dare l’ok a giocare le gare di Champions League, Aurelio De Laurentiis studia dei cambiamenti in tribuna stampa. Oltre che a volere dei bagni alle spalle del settore B, il numero uno azzurro vorrebbe ridurre la capienza per le partite di campionato. Praticamente vorrebbe creare tre aree a cento posti ognuna. Per il campionato ne vorrebbe aprire solo una cercando di selezionare gli accrediti solo per chi deve veramente lavorare al match in questione. La tribuna stampa, comunque, andrà rimodernata. Inoltre don Aurelio vuole assegnare tutti i posti in modo tale da individuare chi era seduto nella postazione eventualmente
ci dovesse essere un danno. Il programma prevedeva lo “start” il 6 giugno per poi poter finire a fine luglio ma considerato il ballottaggio tra de Magistris e Lettieri alla carica di sindaco di Napoli allora la data attualmente è incerta”.
de-laurentiis-natale

“Per la Champions il patron, naturalmente, dovrà avere un settore per i media molto più capiente.
Ecco, quindi, che verrebbero aperti gli altri due settori da cento posti ognuno. Praticamente la tribuna stampa sarebbe tutta a disposizione considerato che ci saranno giornalisti di tutto il mondo a seguire il match casalingo del Napoli nella fase a gironi e sperando anche negli altri turni. Le idee del produttore cinematografico sono tante, è anche disposto ad anticipare i soldi degli interventi che si dovranno fare ma c’è troppa burocrazia e quindi si va in difficoltà. La ditta di lavori, comunque, è pronta. Sta aspettando solo l’ok dall’ufficio tecnico del Comune per poter cominciare. Si dovrà correre per l’intera estate affinché tutto si concluda entro il 31 luglio. Anche perché De Laurentiis vorrebbe fare qualche amichevole a Fuorigrotta prima dell’inizio della stagione previsto per il 21 agosto. Per la Champions si dovrà attendere settembre ma il tempo corre e si rischia di non avere l’ok dalla Uefa per poter giocare. E sarebbe davvero un peccato andare al Barbera di Palermo”.