shinystat spazio napoli calcio news Quanto vale Euro 2016? Ecco tutti i benefici economici: anche il Napoli potrebbe guadagnarci

Quanto vale Euro 2016? Ecco tutti i benefici economici: anche il Napoli potrebbe guadagnarci


Questa edizione degli Europei 2016 speriamo tutti che venga ricordata per il rande spettacolo offerto, per il fair play tra i giocatori e per le scenografie sugli spalti, per ora però possiamo dare un dato che già farà ricordare a lungo questa edizione: Euro 2016 in Francia è fino a questo momento l’edizione più “ricca” di tutti gli europei fino ad ora disputati. Il montepremi infatti stanziato dalla UEFA per questa edizione è di 301 milioni di euro, assolutamente più alto della scorsa edizione in Ucraina-Polonia (196 milioni) e tutto ciò grazie soprattutto all’intervento di un colosso cinese dell’elettronica “Hisense” intervenuto come nuovo sponsor.

euro-2016-goal-economy_i9yg6tzb6iv4165kt94iyiifr

La Spagna che vinse nel 2012 portò a casa un ricco bonus di 23,5 milioni di euro e, riportando uno studio realizzato da Marco Bellinazzo per Goal.com, possiamo vedere come oggi i guadagni lieviteranno almeno del 15% infatti la vincitrice di EURO 2016 arriverà ad incassare 27 milioni di euro. Sempre secondo Bellinazzo partecipare alla fase a gironi farà incassare 8 milioni, inoltre la vittoria di uno dei match assicurerà 1mln e il pareggio mezzo milione di euro. Il passaggio alla fase ad eliminazione diretta inoltre comporterà l’aumento progressivo dei premi: 1.5 milioni per gli ottavi di finale, 2.5 milioni per i quarti e  4 milioni per l’accesso alle semifinali. La finale poi garantirà oltre al prestigioso titolo ben 8 milioni al vincitore e “solo” 5 milioni allo sconfitto, in tutto questo anche i club guadagneranno qualcosa, fattore molto interessante in vista dei calciatori azzurri che prenderanno parte ai match con le maglie delle rispettive nazionali.

La European Club Association ha infatti concordato con la UEFA un budget di 50 milioni di euro da dividere tra i vari club che presenteranno dei propri giocatori alla competizione come sorta di “rimborso” per l’assenza dai campi di allenamento. Il contributo sarà ovviamente versato in proporzione al numero di calciatori convocati e il Napoli non deve sottovalutare questa opportunità. Con ben 5 giocatori convocati (Elseid Hysaj, Dries Mertens, Lorenzo Insigne, Vlad Chiriches, Ivan Strinic e Marek Hamsik) una parte di questa cifra andrà sicuramente a beneficio del club di De Laurentiis che potrebbe reinvestire per i fini della società azzurra.