shinystat spazio napoli calcio news Belinazzo: "Higuain? Vi spiego perché se qualche club pagasse l'intera clausola il Napoli dovrebbe pensarci bene"

Belinazzo: “Higuain? Vi spiego perché se qualche club pagasse l’intera clausola il Napoli dovrebbe pensarci bene”


In tempo di calciomercato a fare chiarezza sulle questioni finanziarie è Marco Belinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, che ha quest’oggi rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

La Champions senza dubbio garantisce un notevole incremento dei ricavi, inoltre bisogna considerare il nuovo contratto dei diritti tv: complessivamente si potrebbe arrivare a 50 milioni di profitto dalla qualificazione a gironi: e tutto questo escludendo gli incassi dei botteghini. Ovviamente se la Roma dovesse superare la prima fase e lo stesso accada anche al Napoli, si dovrebbero ‘spartire’ le cifre ma comunque si tratta di somme importanti. Champions League

Il Napoli deve spendere per incrementare il valore della rosa, per rimanere competitivo, e deve far crescere il proprio fatturato. Se non si farà questo si rischia di perdere quel vantaggio competitivo acquisito in questi anni e al tempo stesso la leadership che gli azzurri possono vantare di avere nel campionato italiano. Attualmente è una delle poche società ricche in Italia, che vanta una delle situazione migliori, eppure questa situazione non è al 100% rassicurante in vista dei prossimi anni. Spero che Aurelio De Laurentiis prenda le giuste decisioni in merito.

Higuain? La clausola serve più  che altro a fissare una sorta di barriera psicologica nei confronti di potenziali acquirenti. Dopo la stagione d’oro del Pipita, parliamo ormai di un giocatore che 60/70 milioni li vale tutti, dopodiché bisogna sempre fare i conti con la volontà dei giocatori. Mi auguro che a Gonzalo vengano dati i consigli giusti, anche da parte dei propri procuratori, ma se qualche club fosse disposto a pagare appieno la clausola, a quel punto il Napoli non potrebbe farci nulla e dovrebbe pensarci bene prima di rifiutare”.