shinystat spazio napoli calcio news Zielinski ad un passo dal Napoli, oggi l'incontro decisivo: i club pronti a chiudere

Zielinski ad un passo dal Napoli, oggi l’incontro decisivo: i club pronti a chiudere


AGGIORNAMENTO: Il giornalista di Sportitalia, Alfredo Pedullà, riporta alcuni aggiornamenti sulla trattativa, attraverso le colonne del proprio portale. Oggi potrebbe esserci un incontro decisivo: “Ecco come si tenterà di chiudere: più l’Udinese contribuirà all’ingaggio del colombiano – destinato al Watford su precisa richiesta di Mazzarri – più aumenterà il prezzo del cartellino. Zuniga guadagna una cifra vicina ai 3,5 milioni. Il Napoli parte da una base di 14 più Zuniga, ma potrebbe sfondare il muro dei 15 milioni e arrivare anche a 16 se la famiglia Pozzo contribuisse in modo sempre più imponente al pagamento dell’ingaggio. Ma sembrano dettagli, Zielinski vede Napoli e il Napoli ha scavalcato la concorrenza per un colpo di grande spessore”.

Costruire, lentamente, step by step, monitorando il mercato ed assicurarsi talenti già pronti e capaci di assumersi determinate responsabilità in una piazza come Napoli: diktat numero uno di Maurizio Sarri, suggerimento raccolto ed eseguito da Cristiano Giuntoli. La mente ed il braccio, un binomio perfetto ed imprescindibile per costruire il Napoli che verrà. L’estate è ancora lunga, il mercato non è che agli inizi, intanto qualche affare sfuma, qualche altro decolla.

Su tutti Piotr Zielinski che, con Herrera, rappresenta il rinforzo individuato per arricchire la mediana. Il Corriere dello Sport fa il punto della situazione: l’affare con l’Udinese sarebbe in dirittura d’arrivo, l’accordo col calciatore c’è, è stato trovato anche quello con i friulani, il sì è ad un passo. I friulani chiedono diciotto milioni, il Napoli non investirà quella cifra ma ci andrà vicino, inserendo qualche contropartita tecnica: può risultare fondamentale, in questo caso, Camilo Zuniga. 

Lo scorso anno, infatti, per avere Allan, il Napoli inserì Britos nella trattativa: l’uruguaiano volò in Inghilterra, al Watford. Stesso percorso che potrebbe fare l’esterno colombiano, sbloccando così zielinski l’affare tra azzurri e friulani e ricongiungersi col suo mentore, quel Walter Mazzarri con cui ha vissuto, senza se e senza ma, i migliori anni della sua carriera. Si continua a trattare, filtra tanto ottimismo: i rapporti con i friulani sono ottimi, limpidi. Ci si vede, ci si sente, in continuazione: senza fretta, perché ormai la concorrenza è stata sbaragliata. Non più Liverpool, non più Premier o altri campionati: il futuro di Zielinski, giorno dopo giorno, è sempre un po’ più azzurro.