Home » News Calcio Napoli » Liguori: "La Juve ha meritato lo Scudetto, anche perché rispetto alle altre affrontano 6-7 squadre in maniera rilassata"

Liguori: “La Juve ha meritato lo Scudetto, anche perché rispetto alle altre affrontano 6-7 squadre in maniera rilassata”

Ai microfoni di Radio KissKiss Napoli è oggi intervenuto Paolo Liguori, direttore del TgCom, per dire la sua riguardo l’attuale situazione della Serie A, a partire dalla sfida (ormai non scontata) per il secondo posto a finire con il quinto Scudetto consecutivo vinto dalla Juve. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di Spazio Napoli:

Secondo posto: “La favorita per il secondo posto? Ovvio che sia il Napoli… il calendario più difficile ce l’ha la Roma. Poi è un dato di fatto che il Napoli abbia espresso un gioco migliore rispetto alla Roma, giocando anche meglio della Juve. Non dimentichiamoci che ha Higuain, un giocatore di fronte al quale tutta Europa tira giù il cappello. Inoltre a differenza della Roma, che ha una proprietà così distante e una dirigenza così lontana, il Napoli ha un presidente come Aurelio De Laurentiis che è invece molto presente e molto attento. Per questo credo che se anche la Roma avesse sostituito prima Garcia con Spalletti non sarebbe cambiato molto… con una società del genere non si può competere con la Juve”.

La Roma: La Roma ci crede, dipende molto da quanti minuti Spalletti pensa che debba giocare Totti… Credo che se avesse giocato più minuti contro il Bologna e contro l’Atalanta, probabilmente a quest’ora sarebbe avanti al Napoli. È un Totti più che determinaspalletti-tottinte, una specie di talismano, di miracolo… Quando entra lui la squadra reagisce, così come reagisce anche il pubblico sugli spalti, dà una scossa importantissima a tutto l’ambiente. D’altronde non c’è squadra che vinca senza un leader, Spalletti deve rassegnarsi ma penso che ormai l’abbia capito. Ma c’è da dire che Totti attualmente viene trattato in maniera vergognosa: la Roma ha dato l’impressione di volersi sbarazzare di Totti… non puoi sbarazzarti di un giocatore del genere! Per come la vedo io, è uno che ancora lotta quando entra in campo, è poi un problema dell’allenatore capire se possa farcela per venti o per novanta minuti”.

Lo Scudetto: “La Juve ha meritato al 100%? Sì, come si potrebbe dire il contrario? Il problema è che il potere dei bianconeri è talmente forte che gli permette di affrontare almeno 6-7 gare senza particolari affanni, cosa che non accade per le altre squadre. C’è un giocatore in particolare per cui sono contento e grazie a lui lo Scudetto l’ha poi meritato tutta la squadra: Buffon. Ha fatto davvero uno splendido campionato, è stato il suo Scudetto!”.