shinystat spazio napoli calcio news L'onore dei rivali: "Persone come Cruijff non dovrebbero morire. La sua eredità durerà in eterno"

L’onore dei rivali: “Persone come Cruijff non dovrebbero morire. La sua eredità durerà in eterno”


Una colonna portante della storia calcistica che lascia la vita terrena per catapultarsi definitivamente nella leggenda. Johan Cruijff rappresentava più di un’icona, un simbolo, era una rivoluzione piombata sull’universo del football che non sarebbe stato lo stesso, mai più.

Il Barcellona ha allestito un memoriale al Camp Nou in omaggio al genio olandese, presenti tantissimi esponenti del calcio blaugrana ma non solo. L’intero mondo del calcio che saluta uno dei suoi massimi esponenti. Presente anche una delegazione in rappresentanza del Real Madrid composta dal presidente Florentino Perez, Emilio Butragueno e Amancio Amaro.

florentino-pérez

Toccanti le dichiarazioni del massimo dirigente dei blancos, oltre ogni rivalità calcistica, come ovvio: “Oggi è un giorno molto triste. Ci sono persone che non dovrebbero morire mai e una di queste è Johan Cruijff. Io e Johan siamo nati nello stesso anno e per molto tempo ho seguito la sua vita e la sua carriera. Cruijff non solo ha cambiato il Barcellona, ma ha rivoluzionato il calcio spagnolo e mondiale. Il Real Madrid esprime il suo cordoglio e il suo affetto alla famiglia e ai tifosi blaugrana. Ricordo loro che ci sono eredità, come quella di Johan che durano in eterno”. 

Preferenze privacy