shinystat spazio napoli calcio news Dal web parte l'iniziativa: "Gemellaggio tra Napoli e Torino". Ma può fondarsi un'amicizia "sull'odio comune"?

Dal web parte l’iniziativa: “Gemellaggio tra Napoli e Torino”. Ma può fondarsi un’amicizia “sull’odio comune”?


Da qualche giorno sul web sono comparsi diversi messaggi a favore di un asse Napoli-Torino. Proposte di gemellaggio e sostegno tra le due tifoserie. A lanciare l’iniziativa sono soprattutto supporter del club piemontese tramite varie pagine Facebook. 

Su Granata Dentro, subito dopo il derby con la Juve, è apparso un sondaggio per l’amicizia tra gli azzurri e i granata. Diversi i commenti a favore. “Bellissima idea, condividiamo storia e cultura”, si legge. O ancora: “In onore del Grande Toro”.

Ma non mancano anche pareri discordanti.  C’è chi ricorda la discriminazione nei confronti dei “terroni” o chi addirittura riporta alla mente il passato menzionando i Savoia e la dinastia Borbone.

Infine la via di mezzo: creare un rapporto di amicizia e non un vero e proprio gemellaggio. gemell nap toro

Anche sul Regno del Toro raccolgono la proposta. “Ci hanno sempre rispettato e odiano la Juve come noi”, il pensiero dominante.

Ecco, è proprio questo il punto. Può un’amicizia nascere sull’odio comune verso un’altra squadra? Un gemellaggio deve basarsi su valori sani. Su qualcosa di positivo. Mai sull’odio.

Ed è per questo che, se mai dovesse instaurarsi un legame tra le due tifoserie, ci auguriamo possa sorgere su basi più solide e scevre da ogni forma di avversione. In fondo stiamo sempre parlando di sport. Forse.

@AndreaGagliotti

Preferenze privacy