shinystat spazio napoli calcio news Il paradosso del 14 dicembre, la "panza" di Higuain e il (non)vestito della Satta (foto)! Puntata movimentata di Tiki Taka

Il paradosso del 14 dicembre, la “panza” di Higuain e il (non)vestito della Satta (foto)! Puntata movimentata di Tiki Taka


Non è lunedì se non c’è “Tiki Taka”, e non c’è “Tiki Taka” senza bagarre. Già, perché anche ieri sera nella trasmissione di approfondimento calcistico condotta da Pierluigi Pardo su Italia 1, è andato in scena l’ennesimo battibecco sfociato nel trash. Il motivo della discordia? Il rigore assegnato al Napoli per fallo di Andelkovic su Albiol.

Il tutto comincia quando, dopo una bella discussione sulla partita del Napoli e il gioco espresso dalla squadra di Sarri, viene data la parola a Graziano Cesari per esaminare l’episodio clou del match, ovvero il rigore assegnato ai partenopei e poi trasformato da Higuain che ha deciso la sfida con il Palermo: “Il rigore? Per me non c’è alcun dubbio, è solare – esordisce Cesari – Ci sono ben due rigori in area del Palermo, il primo è la trattenuta netta di Struna su Higuain, il secondo è la vistosa trattenuta di Andelkovic su Albiol che poi lo atterra.

rigore albiol

Non ci sono dubbi su chi comincia tra i due: Raul Albiol a inizio azione ha le braccia alte, larghe e non mantiene il difensore del Palermo, che invece trattiene lo spagnolo del Napoli dall’inizio. Per quanto mi riguarda non c’è alcun dubbio su questo episodio“. “Scusa Graziano – risponde Franco Ordinema io qualche dubbio ce l’ho. Come fai a dire che uno trattiene e l’altro no, qua si trattengono entrambi. Se quella di Albiol non è una trattenuta allora diciamo pure che oggi è il 14 dicembre!“. “No Franco – ribatte Cesari – hai bisogno degli occhiali!“. “Già ce li ho! Ne ho pure due paia!“. “E allora guarda bene: Albiol viene atterrato, e poi guarda Struna come alza la maglia di Higuain. Li vedi gli addominali?“. “Quelli non sono addominali – ribatte qualcuno, presumibilmente la Barriales (ma su questo potremmo sbagliare, ndr) – quella è panza!“. “Fa lo stesso – ancora Cesari – perché oltre a queste due trattenute c’è anche quella su Koulibaly e il fallo di mano di Gilardino. In questa stessa azione i rigori per il Napoli sono 4!“. Interviene e chiude la discussione Alessio Tacchinardi: “Devo dire che Graziano mi ha convinto, visto adesso posso confermare che quello è calcio di rigore. Quello che mi assale è un altro dubbio: se questo rigore fosse stato fischiato in favore delle Juve, staremmo dicendo lo stesso?“.

ordine cesari

Il discorso poi si sposta sul duello Napoli-Juve e la sfida Champions dei bianconeri con il Bayern Monaco. Il primo a prendere la parola e il giornalista e tifoso del Napoli, Raffaele Auriemma: “Sul rigore non ho nulla da aggiungere, non capisco neanche perché ne stiate parlando visto che è nettissimo. Bayern-Juve? A Napoli ci sono molti tifosi juventini che presumo tiferanno per i bianconeri, io personalmente credo alla possibilità che i bianconeri possano andare avanti in Champions League. Ibrahimovic? Ha il contratto in scadenza a giugno e nessuno gli ha chiesto di rinnovarlo. Portarlo al Napoli al posto del Maschio Angioino? Al massimo gli darei il posto di Giuseppe Garibaldi (statua in stazione centrale, ndr), ma il Maschio Angioino me lo tengo! A parte gli scherzi ritengo che la Juve abbia una rosa più ampia e dunque che sia favorita per lo Scudetto. Noto che spesso si fa ironia quando si dice che la società bianconera ha il fatturato più alto d’Italia. Io ribadisco che quest’aspetto non va sottovalutato, perché una volta può anche capitare che vinca la squadra con meno risorse, ma su altri venti tentativi state certi che a vincere saranno le squadre con più risorse economiche“.

Gli risponde Giampiero Mughini: “Allora, innanzitutto fatemi dire che non sono tanto convinto che il rigore dato al Napoli ci fosse, ma il vero problema è che di trattenute come quelle ce ne sono 150 ogni domenica. Detto questo il Napoli ha giocato benissimo ed ha meritato nettamente la vittoria. Quella di Sarri è una squadra molto pericolosa. Gli azzurri sono competitivi sicuramente, ma non possono considerarsi superiori ad una squadra come la Juve che vince 17 partite su 18 (sarebbero 18 su 19, ndr): la squadra di Allegri è di un altro pianeta! Non capisco cosa intendiate quando dite che il Napoli giochi meglio. Io vedo soltanto una squadra, quella bianconera, che sa interpretare meglio le partite e le vince. Proprio come quella col Napoli dove qualcuno ha detto che abbiamo messo il pullman davanti alla porta. Nonostante ciò non credo nel passaggio in Champions della Juventus contro il Bayern. Buffon? Sono certo che il pubblico del Torino lo applaudirà per il record fantastico, che Gigi merita per la carriera che ha fatto“.

Chiusura ironica di Pardo che chiede un giudizio allo stesso Mughini sui vestiti di Laura Barriales e Melissa Satta: “La Barriales poteva vestirsi meglio. Poi beata lei è così bella che sta bene con qualsiasi cosa indossi, ma io l’ho vista vestita meglio di così. Il vestito da scolaretta della Satta? Perché è vestita? Quel pezzo di stoffa che ha addosso basta appena a coprirla e di certo non basterebbe per coprire me“. Dunque un’altra puntata alquanto movimentata di Tiki Taka. A voi, comunque, la scelta del miglior vestito della serata.

ECCO LA FOTO DELLA COPPIA SATTA-BARRIALES:

mellissa satta laura barriales

RIPRODUZIONE RISERVATA

Preferenze privacy