shinystat spazio napoli calcio news Radosevic, che ingenuità! De Guzman risolleva il Carpi, Insigne e Dezi incantano in Serie B

Radosevic, che ingenuità! De Guzman risolleva il Carpi, Insigne e Dezi incantano in Serie B


Un altro weekend di grande calcio passa agli archivi. Tutti i calciatori, nei rispettivi club di appartenenza, sono stati a modo loro protagonisti, compresi tutti quelli che il Napoli ha ceduto in prestito, per maturare e farsi le ossa, in attesa del grande salto in categorie maggiori o, perché no, di un ritorno all’ombra del Vesuvio. Come di consueto, in questa rubrica di SpazioNapoli.it si seguiranno i progressi di ognuno di loro.

ESTERO – Schiacciante vittoria dell’Estudiantes contro il Gimnasia, per 3-0: Mariano Andujar è sceso regolarmente in campo nella vittoria dei suoi che, dopo un inizio in salita, stanno conquistando punti e consensi. Vittoria anche del Twente di Bruno Uvini, che supera lo Zwolle per 2-1: il centrale brasiliano è rimasto in campo per tutti i novanta minuti del match, dimostrandosi ancora una volta uno dei punti fermi della formazione olandese. Oltretutto Uvini non perde occasione per ricordare Napoli ed i napoletani: in Olanda ha trovato dei ristoratori partenopei e su Instagram non ha perso tempo, elogiando il calore e l’unicità di tutti i napoletani (Clicca qui per leggere il suo post). Sabato avaro di soddisfazioni per Soma Novothny, sconfitto in casa dell’Ujpest per 1-0: l’attaccante ungherese è stato sostituito nei minuti finali della gara. Chiusura su Josip Radosevic: pareggia il suo Eibar col Rayo Vallecano, per 1-1, ma il centrocampista croato si è reso protagonista in negativo, facendosi espellere per somma di cartellini gialli, a pochi minuti dalla fine del match. 

radosevic
SERIE A – Vittoria importantissima per il discorso salvezza del Carpi contro il Frosinone: un 2-1 maturato nei minuti finali, quando un fallo di Soddimo ha regalato un rigore provvidenziale ai carpigiani. Lo ha realizzato Jonathan De Guzman, al primo centro col suo nuovo club: l’olandese era entrato a quindici minuti dalla fine, una sostituzione decisiva per Castori. Eddy Gnahoré, suo compagno, è ancora impegnato col recupero dall’operazione cui si è sottoposto a seguito dell’incidente dello scorso tredici febbraio. Continua il periodo no per Raffaele Maiello, ancora in panchina, con il suo Empoli che pareggia sul fotofinish contro la Sampdoria. Pareggio anche per la Fiorentina: un uno ad uno col Verona fanalino di coda che sa quasi di beffa per gli uomini di Sousa, lontani dalla Roma ormai saldamente terza. Non è stato convocato, nemmeno questa volta, Luigi Sepe, la cui rottura col club dei Della Valle è ormai cosa irreparabile. Ultimi trenta minuti in campo per Juan Camilo Zuniga, col suo Bologna sconfitto per 2-1 contro l’Inter a San Siro. Crisi nera per l’Udinese, che ha infine sollevato Stefano Colantuono dalla guida tecnica della squadra: fatale il ko interno contro la lanciatissima Roma di Luciano Spalletti, vincitrice per 1-2. Duvan Zapata è sceso in campo nella ripresa, servendo l’assist per il gol di Bruno Fernandes e venendo ammonito a pochi minuti dalla fine.

De Guzman Lazio Napoli

 

SERIE B – Tra Avellino e Bari si parla napoletano: grandissimi protagonisti del weekend Roberto Insigne e Jacopo Dezi. 3-4 degli irpini sul campo dell’Ascoli, col fratello di Lorenzo grande protagonista prima con due assist e poi con una rete. A Bari i galletti stendono con un sonoro 6-2 la Pro Vercelli: Dezi chiude i giochi sfruttando benissimo l’assist di Rosina. Novanta minuti in campo per Nicolao Dumitru, in Ternana-Latina 0-0. Infine Gennaro Tutino che, con la Primavera del Bari, ha superato per 2-1 il Napoli di Saurini: il centravanti in prestito ai pugliesi però non è sceso in campo.

insigne_roberto avellino
LEGA PRO – Ultimi minuti in campo per Armando Anastasio, col suo Padova che supera per 3-0 il Pavia. Vittoria anche del Siena, che rifila un due a zero tondo al Pontedera: protagonista come al solito Daniele Celiento, che ha rimediato per giunta un cartellino giallo. Anche il Santarcangelo gioisce: due a zero contro l’Aquila e sorrisi anche per Antonio Romano, schierato a pochi minuti dalla fine ma comunque utilizzato. Cade malamente invece la Spal, sconfitta in casa da una Maceratese straripante che rifila a Nikita Contini e compagni ben quattro gol: il talentuoso portiere scuola Napoli è rimasto in panchina, lasciando il campo a Branduani. Non sono scesi in campo Igor Lasicki e Alfredo Bifulco, col Rimini sconfitto per 2-0 dalla Lucchese, così come Mario Prezioso in Teramo-Carrarese 0-0. Il Messina di Fabrizio De Simone supera il Foggia per 3-2 ma l’ex Primavera non è sceso in campo. Zero a zero tra Cosenza e Paganese, con Luca Palmiero in campo per tutti i novanta minuti, seppur senza essere incisivo come sperato. Altro zero a zero maturato ad Ischia, dove i padroni di casa hanno pareggiato con l’Andria: Giuseppe Palma è entrato a pochi minuti dalla fine. Sfida tutta napoletana tra Giuseppe Nicolao ed Emanuele Allegra in Melfi-Martina Franca, gara terminata col risultato di uno ad uno. Purtroppo nessuno dei due è sceso in campo: Nicolao è ancora in fase di riabilitazione, Allegra non è stato schierato in campo nemmeno a partita in corso.

juve_stabia_napoli_campionato_primavera_spazionapoli_foto_immagini_video_ (87)_daniele_celiento
La Serie D, di consueto trattata su queste pagine, tornerà in campo il giorno 20 marzo. La Frattese di Raffaele Selva sfiderà il Gelbison Cilento, mentre il Taranto dei napoletani Guardiglio, Lombradi e Gaetano sfiderà l’Aprilia.