shinystat spazio napoli calcio news Zamparini show: "Basta catenaccio, voglio un Palermo che se la giochi! Sarri fantastico, Aurelio fortunato. E su Vazquez in azzurro..."

Zamparini show: “Basta catenaccio, voglio un Palermo che se la giochi! Sarri fantastico, Aurelio fortunato. E su Vazquez in azzurro…”


Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini prossimo avversario del Napoli ha parlato in diretta a Radio Kiss Kiss Napoli sul momento dei suoi e degli azzurri. Ecco quanto raccolto da SpazioNapoli. “Ieri ho visto un Palermo perdente, brutto in mentalità e che non merita questa sorte. Se la mia squadra resta tale, non andremo da nessuna parte e col Napoli di oggi perderemo 5-0. Io stimo il mio allenatore ma il Palermo deve giocare a calcio, così come fa Sarri con gli azzurri. No alle barricate, giochiamocela sempre, impariamo dal Frosinone e dal Carpi che sono veramente bravi. Il monte stipendi del Frosinone è spaventoso, si parla di 6 milioni contro i nostri 35 ed ha solo un punto in meno. C’è da pensare più al campo e meno ai soldi, proprio oggi ne parlerò con i miei giocatori”.

“Nella mia tabella salvezza avevo messo zero punti sia con l’Inter che col Napoli ma voglio una squadra che combatti, sempre. Credo che la squadra di Sarri si giochi fino alla fine lo scudetto, è un club solido, compatto. I tifosi devono essere felici anche se dovessero arrivare secondi perché nel caso il prossimo anno arriveranno primi. Giocano benissimo a calcio, regalano spettacolo. Avrei preso subito Maurizio sulla panchina, nella vita ci vuole anche culo ed il mio amico Aurelio De Laurentiis ne ha avuto!”

E’ facile parlare dall’esterno: è facile giudicare un presidente che riceve sempre minacce, che viene criticato ogni cosa che fa. Dobbiamo costantemente vendere perché altrimenti andiamo in bilancio rosso. Lo scudetto? Sono molto affezionato a Dybala così come a tutti i miei ex giocatori. Quello che cercavo di far capire a Iachini, è che non poteva mantere lo stesso assetto senza Paulo. Il mio cuore però è con il Napoli, sempre. Vinca il Napoli, me lo auguro! Apprezzo tanto poi l’acume di Sarri e De Laurentiis, il gioco dei partenopei e la forza di combattere contro la solita big Juve, è un bellissimo segnale a tutto il calcio. I poteri ancora non sono debellati però ed il Napoli non è una squadra di potere. Il nostro più grande patrimonio però non è il potere ma essere al servizio della gente”.

“Moviola in campo? E’ chiarezza, è un aiuto per decidere in maniera giusta, rapida e lapalissiana. Chissà perché non la vogliono, barricandosi dietro duemila scuse. Tutti devono capire che la gente è stufa del potere, vuole i servizi! Ed i napoletani in questo sono bravissimi. Vazquez? E’ il trequartista più forte in Europa, è metà Palermo. ha il calcio nel sangue. Non è ancora della Juve, mi auguro vada al Napoli e non ai bianconeri. Però De Laurentiis non deve tirare troppo sul prezzo come già fatto in passato prima di Sarri. Il tecnico però ha ancora una mentalità da Empoli e non è una cosa negativa…”