shinystat spazio napoli calcio news COPA AMERICA - Vargas-show, Cile in finale! Una doppietta di Edu stende il Perù, secondo gol da antologia. Ecco i video

COPA AMERICA – Vargas-show, Cile in finale! Una doppietta di Edu stende il Perù, secondo gol da antologia. Ecco i video


Partita splendida quella tra Cile e Perù, prima semifinale della Copa America 2015. Ad avere la meglio è stata la nazionale di Jorge Sampaoli che vince per 2-1 una gara sofferta e vola in finale; protagonista assoluto del match è stato l’attaccante di proprietà del Napoli Eduardo Vargas autore della doppietta decisiva.

Il Perù gioca bene, riparte e mette in difficoltà la nazionale padrona di casa, tutto merito di un indemoniato Paolo Guerrero che mette sotto scacco l’intera difesa della Roja sfiorando la rete in un paio di circostanza. La gara però cambia al 20′ quando Zambrano, già caricato di cartellino giallo, colpisce ingenuamente alle spalle Aranguiz tenendo il piede alto, l’arbitro non gli perdona la leggerezza e lo espelle. Il Cile a quel punto inizia a giocare con più scioltezza grazie alle giocate di Valdivia che mette in almeno in paio di circostanze Vargas davanti la porta, l’attaccante però non è reattivo e si lascia anticipare costantemente dai difensori avversari, mostrando comunque di essere in partita. Clamorosa l’occasione che si divora a metà primo tempo su assist di tacco del solito “Mago” Valdivia: l’ex Valencia deve soltanto spingere in rete un pallone da due metri dalla porta ma clamorosamente centra sulla linea un avversario. La porta sembra stregata per Edu, almeno fino al 41′ quando Alexis Sanchez prova un tiro-cross dal vertice sinistro dell’area, al centro Aranguiz sorprende il portiere peruviano e lascia sfilare la sfera con un velo che però si schianta sul palo, il più lesto ad arrivare sulla palla vagante è proprio l’attaccante del Napoli che colpisce il pallone in maniera del tutto sporca e sbilenca riuscendo però e mettere dentro il punto dell’1-0.

Vargas si sblocca completamente e nella ripresa, con un Vidal sottotono e un Sanchez ombra di se stesso, si carica la nazionale della Roja sulle spalle: arriva sempre primo sulla palla, scambi in velocità che mettono in seria difficoltà la difesa avversaria, sponde di testa, dribbling, assist al bacio e gol in semi-rovesciata che gli viene ingiustamente annullato per un inesistente posizione di offside. Il Cile è pieno controllo del match, almeno fino al 60′ quando Advincula, servito perfettamente dal “Toro” Guerrero, si invola sulla destra e mette al centro dell’area cilena un pallone molto teso che l’interista Gary Medel, nel tentativo di anticipare Carrillo, devìa nella propria porta. Il Perù crede alla possibilità di arrivare almeno fino ai calci di rigore stringendo i denti, possibilità che viene cancellata da Eduardo Vargas soltanto quattro minuti dopo la rete del pari: l’attaccante riceve palla dallo stesso Medel e dopo due passi con palla al piede, lascia partire un missile terrificante da circa 30 metri che si infila alle spalle del portiere peruviano Gallese. Il gol taglia le gambe agli ospiti che comunque ci provano fino alla fine senza riuscire però nell’intento di raggiungere nuovamente il pareggio.

Vittoria firmata Edu Vargas che dunque diventa capocannoniere del torneo con 4 reti realizzate e Cile che, 28 anni dopo l’ultima volta, raggiunge la finale della Copa America dove adesso attenderà la vincente tra Argentina e Paraguay.

ECCO IL VIDEO DEL PRIMO GOL DI VARGAS:

ECCO IL VIDEO DELLA RETE INGIUSTAMENTE ANNULLATA A VARGAS:

ECCO IL VIDEO DEL SECONDO GOL DI VARGAS: