shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA - Il Napoli alle prese col futuro dei suoi giovani: ecco la situazione

ESCLUSIVA – Il Napoli alle prese col futuro dei suoi giovani: ecco la situazione


Ho voluto ricominciare dall’italianizzazione e dalla provincializzazione. Io vengo dal mondo del cinema, anche il bel cinema si fa in provincia. Crediamo negli italiani”. Così ieri sera Aurelio De Laurentiis (clicca qui) ha parlato di Sarri e del nuovo ciclo del Napoli. Una squadra con una maggiore componente italiana, un cambio di tendenza rispetto agli scorsi anni. Il futuro di alcuni giovani, però, è ancora in bilico.

Varie le situazioni da affrontare. In primis quella di Jacopo Dezi (’92), centrocampista che ha fatto molto bene nelle ultime due stagioni a Crotone fino a conquistare diverse convocazioni nell’Italia Under 21. Il giocatore è in comproprietà tra il Napoli e i calabresi e il rischio di un Izzo bis è concreto. Prima del 25 giugno, giorno in cui si decideranno le comproprietà, sarà difficile trovare una soluzione. Si avvicina allora il pericolo buste e la possibilità di perdere un altro ’92 promettente fa rabbrividire. Su Dezi, comunque, c’è l’interesse di diversi club di B e di A, in caso di riscatto da parte degli azzurri non sarà difficile trovare una sistemazione per farlo crescere a lui congeniale. Frosinone e Carpi le possibili soluzioni, ma tutto si deciderà a fine mese.

Discorso simile per Sebastiano Luperto (’96), su cui però il Napoli ha sempre mostrato di voler puntare. Prima con l’acquisto della metà cartellino del forte centrale salentino della Primavera, poi con le varie convocazioni in prima squadra dell’ex tecnico Benitez. Il giocatore è in comproprietà con il Lecce, le sensazioni sono per l’acquisto definitivo, ma anche in questo caso se ne discuterà soltanto la settimana prossima.  Il nuovo allenatore, Maurizio Sarri, potrebbe spingere per l’acquisto, chiedendo di valutare in ritiro sia lui che Dezi.

Situazione molto più complicata quella di Mattia Persano (’96) e Andrea Cicerello (’96), entrambi quest’anno nella rosa della Primavera azzurra in prestito dal Lecce. I due ritorneranno in Puglia in attesa di una nuova chiamata dal Napoli. Per ora nessun contatto. I due, ad ogni modo, hanno diversi estimatori in Lega Pro.

Il futuro dei giovani passa per la prossima settimana. Sperando di non ripetere gli errori del passato. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico.

Andrea Gagliotti (Twitter:@AndreaGagliotti)

Riproduzione riservata