shinystat spazio napoli calcio news Zeman e il Pescara: c'eravamo tanto amati. Durissimo botta e risposta tra tecnico e club

Zeman e il Pescara: c’eravamo tanto amati. Durissimo botta e risposta tra tecnico e club

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Zdenek Zeman, allenatore del Lugano, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di gazzetta.it in merito alle sue esperienze passate. Il tecnico boemo, tra i tanti argomenti trattati, ha dichiarato anche alcune parole al veleno nei confronti del Pescara:

“Avevo detto sì al Pescara, però mi voleva gratis. Il Cagliari? Qualcosa non torna se nel finale la penultima fa più punti della seconda. E anche loro mi hanno chiesto di restare se avessi rinunciato allo stipendio”.

La risposta di Daniele Sebastiani, presidente del Pescara, non si è fatta attendere. Il patron dei delfini ha commentato così le parole del suo ex tecnico ai margini di una premiazione da parte della locale Camera di Commercio:

“Meglio evitare di rispondere a Zeman poiché, evidentemente, dopo tutti questi anni non sono ancora riuscito a capire la sua persona. Le sue dichiarazioni sono state vergognose e gravi: io presidente del Pescara non ho presentato nessuna offerta indecente a Zeman, anche perché so che lui ci tiene molto ai fatti suoi. Non lo avremmo mai richiamato per fargli allenare il Pescara gratuitamente. Comunque qui non siamo noi a non aver mantenuto la parola, ma è stato lo stesso mister che tre anni fa disse che sarebbe stato un pazzo a lasciare il Pescara, cosa che fece il giorno dopo. Comunque Zeman è così, più passa e il tempo e più capisco coloro che lo catalogano in un certo modo”.

Preferenze privacy