Home » News Calcio Napoli » Il sorriso sul volto, i numeri nelle parole: Rafa tesse la ragnatela e riaccende le speranze

Il sorriso sul volto, i numeri nelle parole: Rafa tesse la ragnatela e riaccende le speranze

A guardarlo ci si perde nel sorriso e in quella battuta sempre pronta. Classico degli spagnoli, come dei napoletani d’altronde. Dietro all’aria simpatica, mister Benitez nasconde l’attenzione di un’antilope e l’astuzia di una volpe. Preciso, senza perdersi in troppe chiacchiere, il tecnico spagnolo ha perennemente la capacità di rispondere. Non solo con i fatti, nelle parole i numeri e le statistiche per spiegare come meglio può quel calcio bistrattato che in Italia ancora non ha convinto. Il suo modulo e il suo ritmo raccolti in analisi dettagliate che sfoggia quando c’è da tirare fuori gli artigli e difendere con i denti la sua visione del calcio.

E’ successo ancora nel centro tecnico di Castel Volturno, quando armato di carta e penna, ancor prima di aprire bocca, Rafa attira l’attenzione della stampa spostandola dalle parole di Albiol. Le dichiarazioni del difensore azzurro, lineari e convincenti, necessitano di qualche suggerimento in lingua di Rafa Benitez, che fa da interprete senza alzare la testa dal foglio. E a chi si chiede cosa sia quel nero su bianco che butta giù nei primi dieci minuti in sala stampa, Rafa risponde non appena ha la parola. L’amaro pareggio con l’Inter appare meno nero agli occhi dell’allenatore azzurro, che ha trovato il modo per mettere a tacere i presenti in sala. I due punti persi al San Paolo domenica sono meno preziosi della prestazione incredibile della sua rosa, che per 70’ ha espresso il più bel calcio della stagione e, forse, dell’intero campionato.

LEGGI ANCHE:   Frenata Maximiano-Napoli, interviene il DG Granada in diretta!

Altro che dominio dell’Inter e calo fisico, il Napoli di scena con i nerazzurri ha convinto Rafa e strappato applausi. La prima critica per un cambio sbagliato riportato dalla stampa, la seconda mossa a chi ha perso completamente la fiducia nella sua squadra che, come ha più volte ribadito, dopo la sconfitta di Torino è ripartita al massimo nella notte di Coppa all’Olimpico, contro una Lazio in gran forma. “Si parla di calo fisico, io però ho i dati statistici”, sottolinea Benitez con foglio alla mano. E ancora prosegue: “Il Napoli ha corso più dell’Inter, il dominio dell’Inter di cui si parla ha visto invece una presenza in area del 19% e Andujar non è stato impegnato in interventi”. Chiaro, come non mai, senza perdere il sorriso e quell’umorismo che lo contraddistingue. I giornali, come i portali e le tv sono pane quotidiano del mister, che ancora una volta tesse una ragnatela che lo lega al resto dell’ambiente. Il maestro del calcio impartisce lezioni di comunicazione, tenendo alta l’attenzione dei media e l’umore della squadra. Questo Napoli ha ancora tutte le carte in regola per lottare su tutti i fronti, parola di Rafa Benitez.