Home » Interviste » Roma, è notte fonda. Garcia stizzito: "Totti? Non cercate problemi". Sabatini: "Difficile difendere il secondo posto"

Roma, è notte fonda. Garcia stizzito: “Totti? Non cercate problemi”. Sabatini: “Difficile difendere il secondo posto”

Continua a non vincere la Roma. Per i giallorossi ormai è crisi aperta: nelle ultime 10 partite, hanno vinto solo 2 volte, collezionando ben 8 pareggi di cui 6 in casa, dove non vincono dal 30 novembre. Oggi l’ultimo pari, in casa del Verona che a sua volta era in crisi nera: la lotta per il secondo posto, a questo punto, è più che mai aperta. Battendo il Sassuolo, domani sera il Napoli potrebbe portarsi a -3 dalla Roma, con lo scontro diretto tutto da giocare all’Olimpico, il prossimo 4 aprile.

Nel post partita del Bentegodi, davanti alle telecamere di Sky Sport si è presentato un Rudi Garcia piuttosto nervoso. “Calo fisico? Se parliamo dell’ultimo quarto d’ora si. Noi abbiamo giocato giovedì, il Verona no ed era più fresco di noi. In generale però, non parlerei di un problema di condizione per la mia squadra”. Pungolato poi sul nervosismo di Totti al momento della sostituzione, il tecnico francese ha risposto in maniera piuttosto stizzita: “Non cercate problemi dove non ci sono”, e ha salutato velocemente tutti.

LEGGI ANCHE:   Ostigard-Casale ballottaggio aperto: le ultime sul futuro difensore del Napoli!

Il ds giallorosso, Walter Sabatini, ha poi spiegato: “La squadra non vince perchè alcune cose non vengono più bene come avveniva prima. Non ci vengono i colpi, bisogna prenderne atto e sperare in meglio. Mie responsabilità? Io non ho bocciato i calciatori che ho preso per il loro valore intrinseco, avrei dovuto riflettere di più sia sulle condizioni fisiche di Doumbia che su quelle di Ibarbo. Match point della Juve per lo scudetto? Beh si, ma ora dobbiamo pensare a proteggere il secondo posto, sarà molto difficile”

 

I commenti sono chiusi.