Home » Copertina Calcio Napoli » Dal Belgio all'Olanda passando per Trebisonda, Mertens e De Guzman pronti a riprendersi l'Europa

Dal Belgio all’Olanda passando per Trebisonda, Mertens e De Guzman pronti a riprendersi l’Europa

Dal Belgio all’Olanda passando per Trebisonda. Dries Mertens e Jonathan De Guzman sono ottimi amici fuori dal rettangolo verde di gioco ma soprattutto grandi compagni in campo, pronti a trascinare il Napoli anche stasera, nella bolgia di Trabzon. Fantasiosi ad intermittenza in campionato ma decisivi in Europa,  due protagonisti scalpitano per scendere in campo stasera, vogliosi di tornare alla vittoria dopo il passo falso di Palermo. Al “Barbera” non c’è il numero 14 azzurro, out per squalifica ma che ha sofferto a distanza insieme ai compagni, aiutandoli in settimana a mantenere alto il morale per il riscatto formato internazionale. De Guzman invece era tra i titolarissimi sabato, per un amarissimo San Valentino calcistico: la forte delusione è ancora nell’aria ma bisogna ritrovare smalto e serenità, la stessa del bellissimo filotto di vittorie consecutive che ha segnato gli ultimi mesi dei partenopei.

UN FOLLETTO SCATENATO. Prima dello stop per squalifica, sembrava che Mertens avesse ritrovato la migliore forma fisica, in gol in avvio del match contro l’Udinese. Una rete di pregevole fattura ed una prestazione alquanto convincente, nonostante la solita staffetta nella ripresa con Gabbiadini. La rosa di Benitez ampia e ricca di talento nel reparto più avanzato mette tutti ala graticola e soggetti a continue scelte, soltanto una carica in più per il belga che vuole vincere ancora tanto in maglia azzurra dando il massimo quando in campo, nonostante un piccolo momento di appannamento dopo l’infortunio di novembre. In Europa però è tutt’altra musica: due reti contro lo Sparta Praga e tanta qualità, aiutato forse dai palcoscenici più stimolanti, in ricordo di un Champions persa troppo presto. Oggi a Trebisonda sarà molto probabilmente il suo momento: gli si chiede continuità, intensità e qualità e perché no, anche qualche rete.

LEGGI ANCHE:   Messaggio di Insigne ai tifosi: "Tiferò sempre Napoli, la gente merita lo Scudetto!"

L’OLANDESE VOLANTE. In campo stasera anche De Guzman, per un leggero turn over in vista dei tanti impegni imminenti e ravvicinati tra Europa, campionato e Coppa Italia. L’olandese, anche quando non in gol, è sempre stato utilissimo per lo scacchiere tattico di Benitez, collante tra i reparti e sintomo di qualità per il reparto avanzato. Nell’ultimo periodo gli è mancato quel briciolo di cinismo e precisione che lo aveva caratterizzato ad inizio stagione, scotto da pagare per il grande sacrificio che gli chiede il tecnico spagnolo tra le linee ed in fase difensiva all’occorrenza, facendolo arrivare spesso in area piccola senza fiato e poco lucido. Ma anche in questo caso niente paura: De Guzman formato Europa League è ancor più inarrestabile. Come dimenticare la splendida tripletta al “San Paolo” contro lo Young Boys, in una serata che porta indelebile la sua firma.

LEGGI ANCHE:   L'Arsenal prepara l'offerta: un azzurro può lasciare il Napoli!

Insomma, Mertens e De Guzman sono pronti per trascinare il Napoli a Trebisonda, amici nella vita e grandissimi campioni in campo, ancor più in formato Europa League.

Alessia Bartiromo
RIPRODUZIONE RISERVATA