Home » Copertina Calcio Napoli » FOTO - Altro che torneo minore: l'Europa League è cresciuta tantissimo, e il premio finale ingolosisce tutti

FOTO – Altro che torneo minore: l’Europa League è cresciuta tantissimo, e il premio finale ingolosisce tutti

“La differenza tra la Juve e il Napoli? Noi siamo agli ottavi di Champions League e voi siete in Europa League”: così parlò Leonardo Bonucci dopo la partita della Juventus al San Paolo. Se la Champions resta la competizione principale in Europa, anche a causa della cascata di soldi che entra nelle tasche dei club, l’Europa League, in quanto a valori tecnici, è cresciuta tantissimo rispetto alle passate stagioni. Certo, nei gironi arrivano a giocare ancora squadre improbabili, ma ora che la competizione entra nel vivo con i turni ad eliminazione diretta, il quoziente di difficoltà cresce tantissimo.

VIVA L’ITALIA – E per una volta, comandiamo noi: sono ben cinque le nostre compagini che prendono parte oggi ai sedicesimi di finale dell’Europa League. Napoli, Torino, Fiorentina ed Inter hanno superato brillantemente i gironi precedenti, mentre la Roma “scende” dalla Champions; seguono, in questa particolare classifica, Inghilterra, Olanda e Spagna, rispettivamente con tre squadre: Everton, Liverpool e Tottenham; Ajax, Feyenoord e Psv Eindhoven; Siviglia, Athletic Bilbao e Villarreal. Squadre di livello, anche se con qualche problema (vedi il Bilbao), ma comunque difficili da affrontare e con valori tecnici assolutamente di rilievo. E da non sottovalutare nemmeno il Legia Varsavia, ingolosito dall’eventualità di poter giocare la finale nella propria città.

LEGGI ANCHE:   Kvaratskhelia-Juventus, l'agente del georgiano svela un retroscena a sorpresa

SOLDI E CHAMPIONS – Per aumentare l’appeal dell’Europa League, la Uefa ha deciso di elargire una cifra maggiore alle squadre che vi prendono parte: la vincitrice potrebbe arrivare ad incassare 9,9 milioni di euro, che non saranno i soldi del torneo principale, ma che di certo non sono bruscolini. E poi la partecipazione alla prossima Champions, cui aderirà di diritto chi alzerà la coppa in Polonia il prossimo 27 maggio. Tutt’altro che una vergogna partecipare a quest’Europa League, dunque: bisognerebbe spiegarlo a Bonucci.

Vincenzo Balzano

Twitter: @VinBalzano

Ecco il quadro completo dei sedicesimi di finale:

 

LEGGI ANCHE:   L'Arsenal prepara l'offerta: un azzurro può lasciare il Napoli!

Schermata 2015-02-18 alle 20.45.12