shinystat spazio napoli calcio news Daniele De Santis gastone - arrestato per gli scontri all'Olimpico

Scontri all’Olimpico, arrestato tifoso della Roma per tentato omicidio: nel 2004 bloccò il derby


E’ stato arrestato stamattina dalla polizia con l’accusa di tentato omicidio. Daniele De Santis, 48 anni, ultrà della Roma, conosciutissimo in curva Sud col soprannome di ‘Gastone’, è ritenuto il responsabile del ferimento a colpi di pistola di tre tifosi del Napoli ieri prima della finale di Coppa Italia, nella Capitale. Secondo fonti non ufficiali, a motivare il provvedimento sarebbero le testimonianze univoche raccolte tra i coinvolti nello scontro, mentre non è confermato che De Santis sia stato sottoposto all’esame dello stub.

Non è chiaro esattamente cosa sia stato a innescare lo scontro, se i tifosi napoletani abbiano ‘assalito’ il chiosco di De Santis o se sia stato lui, come ritengono gli investigatori, a provocare il gruppo dei tifosi diretti all’Olimpico, lanciando fumogeni contro di loro.

Certo è che ne è nato uno scontro violento nel corso del quale De Santis ha avuto la peggio, riportando traumi che più tardi ne hanno richiesto il ricovero in ospedale. A quel punto, però, lui avrebbe cominciato a gridare: “Adesso vi ammazzo tutti”. Estratta una pistola calibro 7,65, avrebbe fatto fuoco sul gruppo sei o sette volte, ferendo tre tifosi del Napoli, uno dei quali, Ciro Esposito, 31 anni, colpito alla spina dorsale, in maniera gravissima. La pistola è stata ritrovata nei pressi del teatro dello scontro.

De Santis, titolare di licenza commerciale per il chiosco che gestisce nei pressi del luogo dell’aggressione, ha precedenti di polizia e fu tra capi ultrà della Roma che bloccarono il derby nel 2004. Al processo per quei fatti tutti gli accusati se la cavarono con la prescrizione.

fonte: Repubblica