Home » News Calcio Napoli » Caos marchio Maradona, Diego Jr attacca: “Vediamo cosa dicono ora!”

Caos marchio Maradona, Diego Jr attacca: “Vediamo cosa dicono ora!”

Nella serata di ieri, 21 settembre, è arrivata la sentenza che dà ragione agli eredi di Maradona, che hanno accusato l’ex manager del Pibe de Oro, Stefano Ceci, di aver sottoscritto un accordo non legittimo con la SSC Napoli per la realizzazione delle maglie in suo onore.

Secondo la sentenza, Jorge Sebastiano Baglietto (erede designato dagli eredi di Maradona) è autorizzato a un sequestro conservativo su tutti i beni e crediti di Stefano Ceci fino al raggiungimento della somma di 150mila euro, con l’ex manager – e di conseguenza anche il club azzurro, in virtù dell’accordo in essere tra le parti – che non potrà più utilizzare l’immagine di Diego Armando Maradona.

LEGGI ANCHE:   Raspadori da record! È quarto in una speciale classifica della Nazionale

Arriva la reazione di Diego Jr.: l’attacco

Tempestiva è la reazione di uno dei figli di Maradona, Diego Jr, che sul proprio profilo Instagram ha pubblicato lo scatto della sentenza in questione, chiamando in causa il giornalista Alessandro Alciato.

“Mi è arrivata una notizia dall’Argentina secondo cui il Tribunale di La Plata si sia espresso in favore di Stefano Ceci”, ha dichiarato il giornalista di recente, a proposito del contenzioso tra la famiglia Maradona e Stefano Ceci. “Il giudice argentino ha dato ragione all’ex manager di Diego in merito alla causa con i familiari di Maradona. Nessuno può impedirgli di svolgere il lavoro che sta svolgendo con i diritti di immagine di Diego perché ne sarebbe il legittimo proprietario”.

Alessandro Alciato non ha raccontato la verità“, replicò a suo tempo Diego Jr, che non ha sprecato occasione questa volta per attaccare il giornalista.