Home » News Calcio Napoli » Retroscena da brividi dell’ex Inter: “Insultai Maradona, lui mi sputò addosso”

Retroscena da brividi dell’ex Inter: “Insultai Maradona, lui mi sputò addosso”

L’ex giocatore dell‘Inter, Nicola Berti, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘Inter TV Careers’, svelando dei retroscena relativi alle sfide scudetto contro il Napoli nella stagione 1988-89. Di seguito, quanto evidenziato:

Feci un gol al Napoli che fu deviato da Luca Fusi, poi dopo il gol di Lothar Matthaus corsi in giro a fare il gesto dell’ombrello a tutti, c’era un’adrenalina pazzesca. Gli ultimi dieci minuti andai a marcare Diego Armando Maradona e lo insultavo anche, mi sputava e io non mi pulivo. Quell’anno tornai a Firenze da avversario e per la prima volta, visti gli insulti che ricevetti, sentii che mi stavano demolendo, allora Giovanni Trapattoni mi fece uscire. Il Trap mi voleva un bene dell’anima, era il mio secondo padre; ogni tanto mi beccava che rientravo tardi.

Maradona
Maradona

Quando arrivai i primi mesi dormivo ad Appiano Gentile una notte rientrai alle tre di mattino e lo incrociai di ritorno da una trasferta per visionare un’avversaria. Lui mi disse che Milano era pericolosa, però io dovevo ancora trovare l’appartamento. Non era un sergente, sapeva capire e gestire le persone“.