Home » News Calcio Napoli » Inchiesta Osimhen, interrogati due ex tesserati del Napoli

Inchiesta Osimhen, interrogati due ex tesserati del Napoli

Nella sessione di calciomercato estiva del 2020 il Napoli acquistò Victor Osimhen dal Lille. L’attaccante nigeriano fin da subito è diventato centrale nel progetto azzurro, che ha trovato in lui un numero 9 cinico e atleticamente straordinario. L’operazione ebbe un costo di 71,246 milioni più 10 milioni di bonus. Pagamento in 5 anni. Nell’operazione, 4 tesserati del Napoli sono passati al Lille con queste valutazioni: Palmieri7 milioni; ora gioca con la Nocerina in D; Karnezis, 4.8 mln e ora svincolato; Manzi, 4 mln e adesso alla Turris in serie C; Liguori, 4 mln; gioca ad Ercolano in Eccellenza.

LEGGI ANCHE:   Stadio Maradona, polemica sul manto erboso. Dal Comune: "Vogliamo spiegazioni"
Osimhen
Napoli’s Nigerian forward Victor Osimhen reacts during the Italian Serie A football match between Napoli and Udinese on March 19, 2022 at the Diego-Maradona stadium in Naples. (Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP) (Photo by FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

A causa di questa operazione il Napoli e De Laurentiis sono finiti sotto inchiesta della Procura di Napoli. L’accusa è di falso in bilancio, a causa della valutazione dei cartellini dei calciatori ceduti al Lille. Oltre ad ADL anche la moglie Jacqueline Baudit, il figlio Edoardo e la figlia Valentina sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Napoli.

Come riportato oggi dal Corriere dello Sport la Procura di Napoli ha deciso di andare a fondo nella vicenda. Per questo motivo sono stati interrogati già due ex tesserati azzurri, Luigi Liguori e Ciro Palmieri, attualmente tesserati con l’Assc Ercolanese (Eccellenza) e la Nocerina (Serie D). Nei prossimi giorni, si legge,  i pm titolari dell’inchiesta, l’aggiunto Vincenzo Piscitelli e il sostituto Francesco De Falco, ascolteranno anche Karnezis (ritirato) e Manzi (Turris, Serie C).