Home » News Calcio Napoli » Rrahmani: “Scudetto? Siamo delusi ma resta il nostro sogno”. Poi il bellissimo messaggio ai tifosi

Rrahmani: “Scudetto? Siamo delusi ma resta il nostro sogno”. Poi il bellissimo messaggio ai tifosi

Uno dei calciatori più importanti della stagione del Napoli è stato sicuramente Amir Rrahmani, che quest’anno si è reso protagonista di un exploit veramente importante. Il difensore, ex Verona, ha parlato poco fa ai microfoni di Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli.

Amir Rrahmani Napoli

Rrahmani a Kiss Kiss Napoli: “Stagione positiva, obiettivi raggiunti!”

Di seguito le dichiarazioni del numero 13 del Napoli, Amir Rrahmani, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

Bilancio della stagione? “È stato un anno in cui abbiamo raggiunto l’obiettivo, potevamo fare però qualcosa in più. Magari anche con un po’ di fortuna, ma dobbiamo essere felici della qualificazione in Champions. Stagione positiva”.

E invece, per Rrahmani? “Stagione dura ma bella, soprattutto perché abbiamo ritrovato i tifosi in casa, con lo stadio pieno. Sono felice anche perché ho giocato di più, ed è il primo anno in cui ho giocato 50 partite. Ho segnato anche 4 gol con il Napoli, un paio in Nazionale. Stagione positiva anche personalmente”.

La partita di domenica? “Sarà difficile, farà anche caldo. Speriamo di concludere con una vittoria domenica“.

LEGGI ANCHE:   Calciomercato Napoli: quali sono i nuovi acquisti?

C’è qualche rimpianto? “Sì, poteva andare meglio, magari in partite come quella con il Milan in cui fino al primo gol non avevano neanche un tiro in porta. Ci dispiace, anche noi vogliamo lo scudetto, anche perché la maggior parte di noi non ha mai vinto in carriera: è un sogno!”

Subite pochi gol, come mai? “Sì, potevamo fare ancora meglio, soprattutto nella seconda parte di stagione. Siamo ancora la miglior difesa: il segreto è la squadra, che quando gioca bene è più facile anche per noi difensori”.

Amir Rrahmani

Rrahmani: “Vogliamo i tifosi sempre al nostro fianco, abbiamo lo stesso sogno!”

Lo scudetto? Il Milan per me può anche perdere, soprattutto se il Sassuolo è in giornata: hanno una squadra devastante, nonostante la sconfitta per 6-1 contro di noi”.

Insigne? “Ci mancherà, è un giocatore importante: è qui da tanti anni e va sempre in doppia cifra di gol. Sicuramente ci mancherà, gli mando un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura”.

Spalletti? “È stato importante, anche se all’inizio chiedeva cose diverse da adesso. In allenamento puoi anche sbagliare, ma ti chiede sempre quello che è giusto per lui: noi l’abbiamo sempre seguito. È stato importante per tutta la squadra. I miei 4 gol sono arrivati anche grazie agli schemi che mette in atto”.

La prossima stagione? “Dobbiamo cercare di vincerle tutte e sfruttare l’occasione che avremo il prossimo anno. Speriamo di vincere!”

Hai un messaggio per i tifosi? “Anche se perdiamo, state sempre con noi. Abbiamo lo stesso sogno, spero che sarete sempre al nostro fianco, anche quando sbaglieremo. L’amore per la squadra è importante”.