Spalletti in conferenza: "Dobbiamo lavorare su questo aspetto, vi spiego perchè ho tolto Osimhen"

Spalletti in conferenza:

Al termine del match Napoli-Cagliari, Luciano Spalletti ha rilasciato alcune parole durante la conferenza stampa. Di seguito quanto evidenziato:

"La mia squadra ha fatto una buona partita, non andando mai in confusione cogliendo il momento giusto. Certe volte devi andartelo a cercare, non devi aspettare, e su questo dobbiamo lavorare. La gara l'abbiamo vinta meritatamente e a me basta, non devo esagerare".

Su Osimhen.
"Il cambio c'è stato perchè lo ha chiesto lui, ma io lo volevo cambiare prima perchè aveva dato tanto in campo. L'ammonizione non era meritata perchè non ha simulato, la trattenuta c'era. Noi rispettiamo il direttore di gara, però di certo Victor non ha simulato. Fisicamente è incredibile, per noi è un grande vantaggio. Oltre ad essere un bomber è un grande uomo squadra, ma deve ancora migliorare".

Sulla squadra.
"Mi soddisfa il modo di andare a guadagnare qualcosa per l'atteggiamento di squadra. Vedere come arrivano all'allenamento e lo sviluppano, diventando sempre di più una squadra unita. Poi si può anche pareggiare una partita, ma a me interessa l'atteggiamento. Anche questa sera i ragazzi si sono messi a disposizione. Non bisogna mai abbassare il livello dell'attenzione, perchè poi basta una palla alle spalle della difesa e rischi. È un gruppo bellissimo"

Sull'Europa League.
"Il turnover adesso è un'ipotesi, ma lo si può fare. Zielinski ha bisogno di giocare per mettere minuti nelle gambe. Deve affrontare il contesto della partita. Ora sono passate queste tre settimane che sono state una roba assurda per i tempi strettissimi tra una partita e l'altra, a stento ce la fai a metterli in campo. Per giovedì abbiamo recuperato delle situazioni e quindi è normale che qualcosa cambieremo. Questo però verrà valutato in allenamento".

Sulla classifica.
"Dobbiamo pensare alle partite. Ogni gara è un'occasione importante per portare qualcosa a casa. È chiaro che vincere ti aiuta, intervenire dove magari c'è qualcosa che non va bene puoi intervenire senza stress. Noi abbiamo già perso quest'anno, col Benevento abbiamo perso e quel match ci ha creato grande disturbo perchè eravamo al completo con quella squadra. Tutti fanno parte della prima squadra, gente che può giocare con la prima squadra. Quando hai quella maglia lì, si fa sul serio, anche in allenamento".

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram