Corsa Champions, il Napoli sorride: gli scontri diretti al Maradona ed i calendari avversari possono diventare la chiave

osimhen insigne
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Stando a quanto è possibile evincere dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, si stanno avvicinando le settimane decisive per la corsa alla Champions League che potrebbe diventare un traguardo inarrivabile per le squadre del centro-sud. Ad oggi, infatti, la classifica di Serie A vede l’Inter capolista con 74 punti, segue ed insegue il Milan a 63 punti, con un solo punto di vantaggio sulla Juventus e due sull‘Atalanta al quarto posto. Inseguono Napoli, Lazio e Roma, rispettivamente a 59, 55 e 54 punti.

Il Napoli può approfittarne

Gennaro Gattuso è più vicino di quanto si immagini alla zona Champions e potrebbe ancora salire su questo treno, o quantomeno, fermarsi alla stazione dell’Europa League. I prossimi due scontri in casa contro Inter e Lazio diranno di più sulla vera identità dei partenopei.

Il vantaggio del Napoli è quello di giocare questi unici due scontri al Diego Armando Maradona (fortino dei partenopei) e che le rispettive compagini in lotta per un posto in Europa, abbiano tre scontri diretti. La trentaduesima giornata vede la ghiotta occasione per i partenopei di staccarsi dalla Lazio e la sfida tra Roma ed Atalanta. La domenica successiva i biancocelesti ospiteranno il Milan e poi alla penultima giornata ci sarà il derby con i giallorossi.

I giallorossi, invece, oltre allo scontro con Atalanta e Lazio dovranno ancora affrontare l’Inter mentre, l’Atalanta di Gasp, dovrà vedersela oltre che contro Fonseca anche contro la Juventus di Pirlo ed il Milan di Pioli all’ultima giornata. Resta comunque difficile immaginare che una compagine tra Juventus, Atalanta e Milan lasci spazio ad una delle tre inseguitrici; ma, nel calcio nulla può essere dato per scontato.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI