Pirlo: “Champions e scudetto, due grandi delusioni. Giusto spirito stasera, mi dispiace per le ripartenze sprecate”

Pirlo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Al termine del match Juventus-Napoli, Andrea Pirlo è intervenuto ai microfoni di Sky. Di seguito quando evidenziato:

Vigilia Juve-Napoli.
“Arrabbiato? No, sicuramente abbiamo lasciato troppi punti per strada. Non siamo stati tanto incisivi, come lo siamo stati stasera. Mi dispiace che non abbiamo sfruttato i contropiede.

Su ciò che è stato detto su di me, non me la sono presa. Avere i dubbi fino alla fine non è facile, ma spero finiscano presto.

Motivi delle sconfitte.
Ho intrapreso questo percorso ad agosto cercando di inculcare un certo tipo di gioco, poi per tante vicissitudini, ad esempio non abbiamo avuto gli stessi giocatori poi si giocava ogni tre giorni, il ritmo è calato. C’è stato anche poco tempo per lavorare, arrivavamo un po’ scarichi. Le squadra basse in classifica hanno guadagnato punti contro la Juventus. Non possiamo permetterci di mollare un attimo.

Sull’assenza di Dybala.
Quando hai un giocatore come lui cerchi di farlo giocare più spesso possibile. Quando manca, diventa difficile. Lui è un valore aggiunto. Ha ancora un anno di contratto, speriamo di potercelo tenere.


Cosa non rifaresti?
Ho sbagliato tante volte, ma lo rifarei. Non è semplice, all’inizio cerchi di avere delle cose in testa da trasmettere alla squadra. Mi serviranno per il futuro. Quest’anno è stato complicato per tutti. Ho sbagliato come fanno tutti, ma poi ne traggo conclusioni.

L’obiettivo è quello di vincere queste 10 partite e metterci tra le prime 4 in classifica.

Rimpianto Champions o scudetto?
Entrambi, perchè quando giochi per la Juve gli obiettivi non li scegli, li devi conquistare. Due delusioni grandi”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Segnala a Zazoom - Blog Directory