Venerato: “Contatto vero con Sarri, ADL furioso dopo Verona! Gattuso piace alla Fiorentina ma può finire anche al Monza”

sarri torna al napoli
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’esperto di calciomercato Ciro Venerato è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli e ha rilasciato alcune dichiarazioni. Di seguito sono riportate le sue parole:

I tifosi hanno metabolizzato la partenza di Gattuso da quando De Laurentiis ha deciso di non rinnovargli il contratto. A seguito di Verona-Napoli il presidente era davvero furioso. Ciò lo ha portato a contattare vari allenatori tra cui Benitez con cui ha avuto una telefonata. Allegri? Soltanto dei suggerimenti, nessun contatto tra le parti.

Ritorno di Sarri? Credo che ci sia stato un contatto diretto tra Maurizio Sarri ed il Napoli, ricordiamo che Giuntoli è rimasto in ottimi rapporti con l’ex tecnico azzurro. Poi bisogna considerare l’aspetto tecnico: Osimhen sarebbe il calciatore giusto per la manovra sarriana? Non credo, ha altre caratteristiche. De Laurentiis non potrebbe mai mandarlo in prestito, ha investito molto su di lui. Lozano invece sarebbe ottimo. gli basterebbero solo alcune indicazioni. Sarri non piace soltanto al Napoli, ma a tante squadre. Lui sogna ancora la Premier: il Chelsea prima di prendere Tuchel aveva pensato ad un suo ritorno. Vi dico una cosa. Se oggi De Laurentiis chiamasse Sarri per un appuntamento, sono sicuro che il tecnico toscano accetterebbe per ascoltare tutte le proposte.

Gattuso alla Fiorentina? Può essere, ci sono stati dei contatti con Commisso. Inoltre Gattuso è stato avvicinato anche dal Wolverhampton, non è nemmeno escluso un passaggio al Monza di Galliani.

Lucas Vazquez? E’ in scadenza, si potrà prendere a parametro zero. Non ci sono stati però contatti reali tra il Napoli e il calciatore, cosa che invece c’è stata con il Milan. Se il Napoli però non dovesse andare in Champions, non si potrà permettere calciatori dal calibro di Vazquez.

Cosa ne pensi del silenzio stampa? In genere il silenzio stampa è una ammissione di debolezza, mai una prova di forza. E’ assurdo che il Napoli non faccia mai parlare i propri tesserati, come è assurdo che la società non faccia parlare Gattuso nelle conferenze stampa pre-partita. Io mi batto per i tifosi, loro hanno il diritto di ascoltare le parole dei calciatori e dell’allenatore, soprattutto in un momento difficoltà come questo.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI