Pecoraro: “Mi arrivarono molte sollecitazioni per vederci chiaro sulla partita Inter-Juventus, l’AIA mi disse che i file audio non esistevano”

orsato pjanic
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ex capo della Procura Federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha parlato ai microfoni di Radio Crc nel corso del programma Arena Maradona. Ecco quanto evidenziato:

“L’ammissione di colpa di Orsato sul caso Pjanic non rappresenta per me una soddisfazione. A distanza di anni non capisco ancora perché di quell’episodio mi arrivò il video, ma non l’audio. A differenza degli altri frame che richiesi. L’unico aspetto positivo riguarda la svolta già data dal nuovo presidente dell’Aia Trentalange, spero che in futuro le cose possano migliorare.

Tornando a Orsato, ieri alla Rai ha detto che il Var non poteva intervenire. Il quarto uomo sì, però”.

Mi arrivarono parecchie sollecitazioni per vederci chiaro su quell’episodio. Chiesi all’Aia e alla Lega i file. L’Aia disse che le registrazioni non esistevano. La Lega, invece, disse che erano a disposizione di un’azienda privata. I file arrivano durante il campionato successivo. C’erano solo le immagini. Degli altri episodi che volevo riesaminare, c’erano pure gli audio. Mi chiedo il perché”.

Il Napoli avrebbe dovuto vincere a Firenze, a me interessava vederci chiaro su Inter-Juve. Per quanto riguarda lo scudetto, credo che il Napoli avrebbe dovuto vincerlo sul campo“.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI