Ceci: “Intorno a lui solo business, la verità è che Diego era stanco di essere Maradona”

Ceci Maradona
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto l’amico storico di Diego Armando Maradona, Stefano Ceci. Di seguito, le sue parole, evidenziate dalla nostra redazione:

“Ero un fanatico di Diego, sono stato fortunato, è stato il percorso della mia vita a fianco del mio campione. Abbiamo condiviso tanto e lui sapeva che ero un amico vero. Lui era ingestibile da calciatore ma anche nella vita privata non era facile. Ho dato e ricevuto sempre tanto da lui, mi ha sempre detto che ero intoccabile.

Come sarebbe andata se qualcuno avesse fatto questo o quello è facile dirlo ora, la verità è che fino a due anni fa Diego giocava a calcio e padel a Dubai. Da quando era tornato in Argentina aveva avuto una grande caduta. Da tempo diceva che tornava dai suoi familiari e pensava forse che andando via da Dubai avrebbe trovato affetto e calore. Così non è stato.

Secondo me Diego era stanco di essere Maradona, anche lui stesso lo ha ammesso. Intorno a lui c’era solo business e Diego non ha mai pensato a nessuno. Il mondo si è fermato dopo la sua morte e lui ha avuto molto poco rispetto a quello che ha dato in termini d’amore ed affetto.

Eravamo da soli dopo la cittadinanza onoraria da cittadino di Napoli, mi disse che era felice perché era napoletano. Gli ho detto che gli avrei fatto una statua e lui mi ha detto “va bene, ma sotto ci devi scrivere ricordatevi che sono Napoletano”. Il vero omaggio che voglio fare a Diego è questo, vedremo se me ne daranno la possibilità”

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI