Nappi, ag. Luperto: “Può essere l’anno del Napoli, trattenere Koulibaly è stato un gran colpo. Sebastiano può tornare in azzurro”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Diego Nappi, agente di calciatori è intervenuto ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione “Il Sogno Nel Cuore”, esprimendo la sua opinione sulla grande gestione del gruppo da parte di Gattuso e alle non poco fondate possibilità per il Napoli di poter vincere lo scudetto. L’agente ha poi parlato anche di Luperto e di un suo possibile ritorno a Napoli. Di seguito le parole dell’agente:

Per me questo potrebbe essere l’anno giusto per il Napoli, la rosa a disposizione di Gattuso è completa in tutti i reparti. I dirigenti del Napoli sono stati bravi a puntellare l’organico nelle zone del campo in cui i rinforzi servivano di più. Adesso il Napoli ha più fisicità con Bakayoko, Osimhen e Petagna.

Per me il colpo più importante è stata la possibilità di trattenere Koulibaly. Strada facendo potrebbe accrescere sempre di più la convinzione del Napoli di poter vincere lo scudetto. “Questo è un anno particolare, anche le squadre di cabotaggio minore cercano sempre il gioco, senza chiudersi a oltranza. Mi riferisco soprattutto al Sassuolo di De Zerbi e allo Spezia di Italiano”.

“Il Napoli è in possesso delle armi giuste per vincere quante più gare è possibile. Gattuso ha a disposizione una grande rosa”. Un organico importante gestito alla grande da Gattuso. “Per me Gattuso si è dimostrato anche un grande gestore, mettendo in pratica tutto quello che ha imparato da calciatore alle dipendenze di grandi allenatori come Ancelotti”.

Luperto? Sebastiano è un grande professionista, la sua carriera è sempre stata in crescendo. A Crotone si è trasferito in prestito secco, vuol dire che il Napoli lo continua a seguire con grande interesse. Nel caso Luperto si rendesse protagonista di una stagione super in Calabria, potrebbe anche tornare in azzurro”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI