shinystat spazio napoli calcio news Ripresa Serie A, si riparte ma Tommasi chiede garanzie

Serie A, B e C pronte a tornare in campo. Il professionismo riparte a giugno, per il 28 maggio arriverà il nuovo calendario. E poi c’è la questione “stipendi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
RIPRESA SERIE A

RIPRESA SERIE A – Sulle sue pagine odierne il noto quotidiano Il Mattino ha inquadrato la più recente situazione in merito alla possibile ripresa dei campionati italiani professionistici. Serie A, B e forse anche C sarebbero pronte a riaprire i battenti, e in date specifiche, seppur non ancora sicure al cento per cento. Meno di un mese alla possibile riapertura dei tornei, obiettivo concludere la stagione, a tutti i costi, e interrompere solo nel caso più drastico di riemersione del virus. Intanto, però, si fa sentire Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori, preoccupato su alcuni aspetti legati alla ripartenza. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

RIPRESA SERIE A, LE DATE PER LA RIPARTENZA DEI CAMPIONATI

Avanti serie A, B e persino C (ma era scontato che il lavoro di Ghirelli venisse smantellato in questa sede per la gioia di De Laurentiis e del Bari), magari anche con il ricorso ai playoff per lo scudetto e playout se è il caso“.

Il consiglio ha anche stabilito una nuova proroga per la stagione 2019/2020: le competizioni potranno andare avanti fino al 31 agosto, i campionati professionistici dovranno concludersi entro il 20 agosto. Ovviamente, si tratta di tempo massimo. In caso di “nuova sospensione” per l’emergenza coronavirus il consiglio Figc rimodulerà il format dei campionati con «brevi fasi di playoff e playout»“.

Della formula dei playoff scudetto non si è parlato (potrebbe essere a 4 ma assai più probabile a 12, dipende anche quanto tempo a disposizione c’è). Ma è chiaro che l’obiettivo di Gravina è quello di riprendere i campionati da dove si erano interrotti. Una posizione che tra sette giorni si capirà se sarà perseguibile oppure no. Ma tutti i segnali vanno nella direzione di una ripartenza tra il 13 e il 20 giugno“.

DAMIANO TOMMASI CERCA CHIAREZZA SUGLI STIPENDI AI CALCIATORI

Ripresa Serie A
Damiano Tommasi (46), presidente dell’AIC

Attenzione, però, a una protesta che potrebbe avere un grosso peso sulla faccenda. Per Damiano Tommasi, infatti, tra le norme approvate ce ne sta una, a suo avviso, scandalosa: «Non vogliono pagare i calciatori. Sapete che cosa significa? Che siamo stati in campo fino al 15 marzo, che i calciatori hanno lavorato con il preparatore atletico per tutto il lockdown e ora tu puoi pure non retribuirli. E se fanno causa danno pure la possibilità al club di non pagarli fino ad agosto! Oggi ci vedremo, analizzeremo la situazione. Sono veramente deluso e preoccupato per come vanno le cose in questa Federazione e in questo calcio»“.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy