shinystat spazio napoli calcio news Si Gonfia La Rete - Mandragora: "Momento difficile per noi e per loro. Valore del Napoli immutato, la squadra si rialzerà"

Si Gonfia La Rete – Mandragora: “Momento difficile per noi e per loro. Valore del Napoli immutato, la squadra si rialzerà”


Rolando Mandragora intervistato da Si Gonfia La Rete in vista del match Udinese-Napoli

Ormai manca poco al match della Dacia Arena delle 18 tra Udinese e Napoli. Entrambe le squadre si giocheranno punti pesantissimi per l’intera stagione. Il blog online Si Gonfia La Rete ha raccolto, intanto, le dichiarazioni dirette del centrocampista bianconero Rolando Mandragora, che ha parlato a ridosso della sfida. Di seguito, le sue parole.

L’intervista a Rolando Mandragora di Si Gonfia La Rete

Gara col Napoli? Speciale, come sempre quando incontro i colori della mia città: provo sensazioni particolari, questo è innegabile. Io mi sento bene, fisicamente. Moralmente la vittoria in coppa ci ha dato fiducia, quindi spero in una gara positiva”.

Momento difficile per entrambe le squadre? Sì, effettivamente sia noi che loro abbiamo avuto qualche difficoltà. I calciatori sono ‘al centro del villaggio’ e quindi tocca a noi reagire per il meglio e portare il club nella migliore posizione di classifica possibile!”.

Cosa temete maggiormente del Napoli nonostante la crisi? Il valore del Napoli, secondo me, è rimasto immutato. Conosco bene alcuni giocatori del Napoli e so che daranno tutto per tornare in alto, a partire dalla gara di oggi”.

Offese sul ‘valore di 20 mln di euro’? Ho sempre sostenuto che mi riguardavano poco le valutazioni economiche sul mio valore. Sono accordi firmati tra i club. Io ho continuato sulla mia strada. Concentrato e convinto di raggiungere gli obiettivi che mi sono prefissato – che non dico (sorride, ndr)“.

Ruolo preferito? Negli ultimi 12 mesi ho ricoperto i tre ruoli del centrocampo. Reputo un valore aggiunto il fatto di poterli fare tutti. Come poi ho sempre detto mi sento un play davanti la difesa

Cosa ti porti sempre dietro da Napoli? Tanti insegnamenti! La città che mi ha donato determinati valori che mi porto dietro… C’è tanto merito della città in cui ho vissuto la mia prima parte della giovinezza”.

Nazionale italiana? Mi piace come gioca la Nazionale. Un mix di esperienza, gioventù, tecnica e tanta voglia di rialzare la testa dopo un periodo poco felice. Sono orgoglioso di aver fatto parte di quel gruppo e farò di tutto per meritarmelo in futuro”.

Sogno da realizzare? Non te lo dico! (sorride di nuovo, ndr). Oggi, mettere in sicurezza l’Udinese”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI

Preferenze privacy