shinystat spazio napoli calcio news Roma-Napoli, tra passato presente e futuro. L'analisi

Roma-Napoli, tra passato presente e futuro. L’analisi


Ecco i precedenti scontri tra Napoli e Roma, in vista della sfida delle 15 all’Olimpico

Roma-Napoli, gara valida per la 29^ giornata di Serie A, si giocherà quest’oggi all’Olimpico alle ore 15:00. Si ritorna in campo dopo la pausa Nazionali, con lo stesso obiettivo di sempre: tenersi stretti il secondo posto in classifica. Questa l’analisi del match tra passato, presente e futuro.

Roma-Napoli, il passato

Negli ultimi anni Napoli e Roma sono state protagoniste nel campionato italiano con il ruolo di anti-juve. In particolare nelle ultime tre stagioni sono state sempre queste due squadre ad occupare il secondo ed il terzo posto. Nelle ultime dieci occasioni in cui si sono affrontate Roma e Napoli, tutte in Serie A, gli azzurri hanno un bilancio di quattro vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Ciò rende i giallorossi una delle squadre più temibili per Ancelotti visto che solo contro la Juventus i partenopei hanno uno score peggiore, con tre vittorie, un pareggio e sei sconfitte.

Roma-Napoli, il presente

La situazione attuale ci racconta un Napoli che si è confermato come seconda forza del campionato anche in questa stagione, mentre la Roma attualmente è quinta, alla ricerca di un filotto di risultati che consenta la qualificazione alla prossima Champions League. Le due squadre arrivano a questa sfida con l’infermeria piena. Per gli azzurri assenti Diawara, Chiriches, Albiol ed Insigne per infortunio, a cui va aggiunta la squalifica di Zielinski. Per i giallorossi assenti Pellegrini, Pastore, Florenzi ed El Shaarawy, con De Rossi, Manolas, Under e Kolarov non al meglio ma comunque convocati.

Roma-Napoli, il futuro

Questo match è molto importante, oltre che per la rivalità tra le due squadre, anche per il prosieguo della stagione, sia per il Napoli sia per la Roma. Per gli azzurri i tre punti significherebbero consolidare ulteriormente il secondo posto ed allungare sul Milan, caduto a Genova contro la Samp, mentre per i giallorossi vincere è fondamentale per rimanere aggrappati alla zona Champions, con l’ultimo posto disponibile occupato proprio dai rossoneri, distanti quattro lunghezze. Vedremo quali saranno le mosse dei due allenatori per riuscire nell’intento e portare a casa il match.