shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti in conferenza: "Vincere domani porterebbe tanta autostima! Insigne rientra tra qualche giorno"

Ancelotti in conferenza: “Vincere domani porterebbe tanta autostima! Insigne rientra tra qualche giorno”


La conferenza stampa di Carlo Ancelotti:

Carlo Ancelotti parlerà in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Napoli, che si terrà domani all’Olimpico. Seguono le dichiarazioni dell’allenatore azzurro:

Insigne? Ha fatto un’ecografia stamattina, per fortuna il controllo ha evidenziato che non ci sono lesioni. Il suo recupero suppongo sia molto breve, valuterò se utilizzarlo o meno mercoledì contro l’Empoli. Lorenzo non è in dubbio per il match di Europa League contro l’Arsenal. Molti ragazzi della Primavera sono interessanti, noi valutiamo e scegliamo chi può fare al caso nostro, in questo momento è importante poter contare su Gaetano”.

“Non bisogna pensare già alla partita di Londra, sarebbe da folli. Abbiamo qualche giocatore acciaccato oltre a Zielinski squalificato. Per fortuna abbiamo recuperato Fabian Ruiz, lo spagnolo è completamente recueprato. Non c’è nessun emergenza e sono convinto che domani faremo una grande partita, affrontiamo un’ottima squadra ma sappiamo bene quanto sia importante vincere e consolidare il secondo posto”.

“Il mio modo di lavorare è basato sull’affrontare tutte le partite con la stessa importanza, una partita vinta e giocata bene alza l’autostima, di conseguenza la miglior soluzione è giocare sempre al massimo. Ritorno a Roma? La capitale è un pezzo importante della mia carriera, otto anni lì sono un ricordo indelebile del mio percorso nel mondo del calcio”.

“Vincere il match di domani sarebbe un grande colpo di autostima, non possiamo sapere il risultato ma mi aspetto una prestazione di grande livello. Younes? Il ragazzo è in crescita, non ha ancora novanta minuti nelle gambe ma è un giocatore che potrebbe esserci utile domani”.

“Il forte caldo del finale di stagione potrebbe creare qualche difficoltà ma non credo che possa avvantaggiare o indebolire le squadre, il calcio è cambiato e tutti sono abituati anche ai cambiamenti climatici”

Nazionale? La Serie A sta proponendo nuovi arrivi e tanti ragazzi giovani interessanti, Mancini ha avuto il coraggio di metterli in campo e credo che siamo tutti contenti di quello che sta facendo l’Italia“.

“Mi aspetto una partita attenta e gagliarda da parte della Roma, i giallorossi sono stati messi sull’attenti dal loro allenatore, saranno motivati e concentrati per il match di domani. L’aspetto psicologico è nelle nostre mani, se riusciamo ad aumentare le loro preoccupazioni possiamo trarre qualche vantaggio”.

“Voci di mercato? I ragazzi non si fanno distrarre dalle cose che leggono, siamo nel finale di stagione e tutto il gruppo sa che non è utile farsi influenzare dalle voci di mercato. L’ultimo calciatore che ho chiamato è stato Xabi Alonso. Allan e Koulibaly? Quando mi vedrete incatenato a Castelvolturno significa che saranno stati ceduti”.

Verdi? Bisogna considerare sempre che è arrivato in una squadra nuova, ha avuto qualche problema fisico ma adesso sta finalmente bene. Possiamo contare su di lui”.

Dries Mertens rientra tra i calciatori promossi per il prossimo anno, sta facendo molto bene soprattutto dal punto di vista ambientale, il ragazzo è sempre molto serio durante gli allenamenti. Se devo pensare al futuro, Mertens c’è!”

“Ho mandato Callejon a cena con Xabi Alonso, potrebbe essere un futuro centrocampista centrale del Napoli”.