shinystat spazio napoli calcio news Alvino accende Napoli-Juve: "Bisogna vincere, servirà ad avvelenare l'ambiente bianconero"

Alvino accende Napoli-Juve: “Bisogna vincere, servirà ad avvelenare l’ambiente bianconero”


Si avvicina Napoli-Juve e si scalda l’ambiente partenopeo

Carlo Alvino, è intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica “Radio Goal” sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Rocchi torna ad arbitrare la Juventus dopo averla vista l’ultima volta lo scorso anno con Juve-Napoli, una cosa molto particolare. Partita dall’alto coefficiente di difficoltà e la scelta di Rocchi è stata quasi obbligata. Rinviare la vittoria dello scudetto alla Juve sarebbe motivo di soddisfazione, sarebbe uno sfizio enorme. La classifica? Non mi interessa, ci sono cose che vanno oltre il calcio. Batterli mi da sfizio, mi da una carica particolare“.

Questo Napoli per la gestione familiare sembra il Milan di Berlusconi. Lui era il padrone e tutto ruotava attorno a lui. Da allora però il calcio è cambiato tantissimo. Mi auguro che il Napoli arrivi al 10% di ciò che fece quel Milan. Ancelotti ha voglia di vincere a Napoli a dispetto di ciò che si dice di lui. Ho sentito un sacco di fetenzie ma questo allenatore ha voglia di vincere. La garanzia del Napoli è lui. Questa è una stagione che il Napoli può arricchire con la vittoria di qualche trofeo”.

“Se la Juve dovesse perdere a Napoli dovrebbe preoccuparsi dal punto di vista mentale, la sconfitta semina venticelli particolari tra chi gioca e chi va in panchina, tra chi gioca e chi guadagna di più. La sconfitta fa sempre male e il Napoli ha l’obbligo di avvelenare il clima in casa Juve. Non esiste il “bisogna vincere l’Europa League” che però resta un obiettivo reale. Per arrivare a Baku ci vuole l’unità di tutto l’ambiente. Domenica sera mi aspetto un San Paolo con 50mila tifosi”.