shinystat spazio napoli calcio news Malcuit, l'agente: "Kevin vuole essere un titolare del Napoli per conquistare la Nazionale. Koulibaly alla Juve? Non lo farebbe mai!"

Malcuit, l’agente: “Kevin vuole essere un titolare del Napoli per conquistare la Nazionale. Koulibaly alla Juve? Non lo farebbe mai!”


Il terzino francese sta diventando uno dei punti fermi del Napoli di Carlo Ancelotti

Bruno Satin, agente di Kevin Malcuit ed ex agente di Kalidou Koulibaly è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante la trasmissione radiofonica, Radio Goal. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

Siamo contenti per quanto sta facendo Kevin è arrivato ad un livello veramente importante. Quando è arrivato il mister lo aveva visto in video e aveva subito capito che doveva migliorare nella fase difensiva ed a livello tattico. Lui ascolta e vuole imparare, con le sue qualità è riuscito ad esprimersi a livelli importanti molto velocemente. Purtroppo ha perso le partite di Champions ma dall’inizio del 2019 è diventato quasi un punto fermo della squadra. Lui naturalmente punta ad essere un titolare di questa squadra“.

“Lui gioca sempre al massimo se riesce a giocare con continuità, la sua paura è fermarsi per un paio di partite e perdere la continuità. Nazionale? Sì, in Francia non c’è un vero terzino destro. C’è spazio per uno come Kevin, vediamo cosa succede, per come sta giocando può pretendere, ma come fai ad essere convocato in Nazionale se non giochi con continuità con il Napoli?”.

Poche reti? Credo che il problema del goal sia una mancanza di fiducia ed un pizzico di sfortuna. Il Napoli se sblocca subito la gara come a Zurigo cambia tutto. Koulibaly? Lui è legatissimo alla società e alla città, credo ce lui non vorrebbe mai tradire l’affetto della piazza andando alla Juve, non ci dimentichiamo che sono dei professionisti ed un professionista ascolta ma non vuole tradire il Napoli. Ti do una bella notizia abbiamo in mano Bilal Tourè il nuovo craque del calcio mondiale. Viene dal Mali scrivetelo oggi, che poi ne riparleremo”.