shinystat spazio napoli calcio news FIGC - Rapporti con la camorra, arriva la sentenza: nessuna squalifica per Reina e per il Napoli

FIGC – Rapporti con la camorra, arriva la sentenza: nessuna squalifica per Reina e per il Napoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Tribunale Federale Nazionale ha reso nota la sentenza circa l’inchiesta riguardante alcuni tesserati ed ex-Napoli in merito a probabili rapporti con esponenti della malavita organizzata.

Ecco quanto stabilito: “…ha dichiarato inammissibile il deferimento a carico delle società Napoli, Città di Palermo e Sassuolo e dei calciatori Paolo Cannavaro, Josè Manuel Paez Reina, del team manager Giovanni Paolo De Matteis, del responsabile della biglietteria e delegato alla sicurezza Luigi Cassano, del direttore commerciale marketing Alessandro Formisano, dell’allenatore Salvatore Aronica nell’ambito dell’inchiesta fatta dalla Direzione Distrettuale antimafia di Napoli.”

In un primo momento l’accusa aveva chiesto tre mesi di squalifica per Reina, quattro per Aronica e dieci per Cannavaro.

Queste le parole liberatorie di Pepe Reina appena postate su Twitter:

“Ed adesso che è “passato” tutto, vorrei ringraziare quelli che mi sono stati vicini, la gente che davvero mi conosce e che non aveva dubbi.. GRAZIE a tutti voi, famiglia ed amici!!

I finti moralisti possono anche star zitti..Ora pace! Mi aspetta una grande sfida per i prossimi 3 anni. Sarò pronto!”

 

Preferenze privacy