La bufera tattica generata dall’arrivo di “Turbo-man – Vargas”

In qualsiasi altra società del mondo, a prescindere da trofei e fatturato, utili a classificarlo come club “piccolo”, “medio” o “grande”, l’arrivo di “uno come Edu Vargas” sarebbe stato accolto con gioia, in quanto sinonimo di buon auspicio per le sorti calcistiche della suddetta squadra, in un futuro prossimo o remoto, sarebbe apparso secondario. Si … Leggi tutto