Un proiettile che perfora la testa, ma non uccide la passione per il calcio: l’incredibile storia di Salvador Cabanas

 “Abbiamo i soldi per andare avanti sino a dicembre, poi non avremo neanche da mangiare”. Questa dichiarazione non è stata rilasciata da una donna “qualsiasi”, una delle “nostre”, sdegnata e ridotta al lastrico dai mali che affliggono il nostro Paese, ma dalla moglie di un calciatore. Impossibile, assurdo, impensabile, incredibile, per noi che siamo abituati … Leggi tutto