Quel calcio ai mondiali dei trucchi e degli inganni – Volume primo

Nel calcio forse non c’è competizione ufficiale più fasulla del mondiale. Almeno è quasi sempre stato così. Senza badare all’aneddotica vastissima degli errori arbitrali, si possono tenere in considerazione gli orrori, degli arbitri, e non soltanto degli arbitri. Quelli che hanno fatto gridare allo scandalo a lungo, sbattendo fuori, ingiustamente, squadre che non avrebbero dovuto … Leggi tutto

Dukla Praga della città mai liberata

Dukla Presov, e nel ’44, annata assai cruenta per l’umanità, fu tracciato un solco di liberazione al confine tra Polonia e Slovacchia. Perché? Il popolo slovacco era stanco della dominazione nazista, e, in quell’anno che ebbe in sé molti anni, decise di insorgere in nome della libertà. “Slovenske narodne povstanie” fu la sigla di una … Leggi tutto

Calcio e dittatura, volume terzo – Il Caudillo e il suo calcio tragicamente immortale

Un altro dittatore ha tramato la sua strategia propagandista per rafforzare la sua figura politica, al tramonto di una cruenta guerra civile. Nel 1938, la Spagna non partecipa ai mondiali, perché il paese è spaccato da un conflitto interno tra l’ala della sinistra repubblicana e quella nazionalista rappresentata da Francisco Franco. Mussolini decide di sostenere … Leggi tutto

Calcio e dittatura, volume secondo – La strategia di Hitler, “accortosi” del calcio

Negli anni tra le due guerre, approfittarsi della popolarità del calcio, fu una pratica diffusa tra le dittature. Non soltanto Mussolini pensò di parlare anche attraverso il pallone e le sue potenti prese popolari. Furono, quelli, gli anni in cui lo sport che aveva ricongiunto un’ideale “pangea”, iniziò a perdere d’innocenza, e non perché vi … Leggi tutto

La rapsodia di Sindelar “Cartavelina”

Erano ancora gli anni dell’Impero austro ungarico, quando un grande calciatore soprannominato il “Mozart del calcio”, suonò per sè e per la sua vita coraggiosa, il più silenzioso degli addii. Così silenzioso che mai nessuno ha potuto stabilirne con certezza mezzo e ragione. Erano gli anni lontani dei luoghi segreti, delle idee tenute nascoste, delle … Leggi tutto

I fratelli Starostin

Sono un vicario di Satana e per suo conto comando le fonderie delle tentazioni. Lui governa il fuoco e le fusioni, io gestisco una delicata e antica procura. Gli ho dato la vita mia. Gli ho venduto l’anima per avere l’onore di dirmi suo adepto prediletto. Sono stato un suo fedele funzionario, eppure egli mi … Leggi tutto