Il Tribunale antidoping del Coni condanna Salvi: il “mago-massaggiatore” del Napoli

Lo spettro del doping aleggia sullo spogliatoio azzurro. Il protagonista di questa vicenda, l’ennesima storia di illeciti e raggiri, è Antonio Salvi, 48enne, originario di Chieti, sottufficiale della Forestale, di fatto massaggiatore ai massimi livelli calcistici (seppur senza patentino), la cui carriera di “mago dei farmaci” ha inizio nel mondo del ciclismo, per poi prontamente … Leggi tutto