Eduard Streltsov

Qualche tempo fa, in una notte anonima perduta in un luogo che potremmo comunque considerare vicino a noi tutti, avevamo lasciato ai tavoli di una vecchia locanda della Praga pacificata, una discreta e compassata combriccola di antichi calciatori, accomodati coi calici ben stretti tra le mani rugose raffreddate dai venti gelidi dell’est europeo. Volendo spingere … Leggi tutto