shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Torino, improvvisa impennata delle vendite: più di 20mila tifosi azzurri al San Paolo!

Napoli-Torino, improvvisa impennata delle vendite: più di 20mila tifosi azzurri al San Paolo!


Napoli-Torino, valevole per la 24^ giornata di Serie A, rischia di diventare il minimo storico stagionale in Campionato.

Napoli-Torino, gara valevole per la 24^ giornata di Serie A, si giocherà domani alle 20:30 al San Paolo.

AGGIORNAMENTO 9:52 – Stando a quanto riferito da Carlo Alvino su Twitter, si starebbe verificando un’impennata delle vendite per la sfida di domani. I tifosi presenti al San Paolo saranno più di 20mila!

Lo zoccolo duro di tifosi azzurri non tradisce il Napoli. Più di 20mila spettatori domani al San Paolo. Il club fa sapere che ieri c’è stata un’impennata delle vendite (5000 tagliandi) che si aggiunge ai 6000 mini abbonamenti L’acquisto dei biglietti procederà anche oggi e domani— Carlo Alvino (@Carloalvino) February 16, 2019

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport commenta i dati circa l’afflusso dei supporters azzurri:

È una lenta erosione, è un’inarrestabile emorragia, una fuga dalla realtà che avrà varie cause e una sola, malinconica statistica: Fuorigrotta ha smesso di essere l’epicentro emozionale di una città che ora si rifugia in altro, probabilmente nella tivvù – che rinuncia anche alle agevolazioni, che osserva forse distratta e sicuramente distante dal buco della serratura quel che capita là dentro, in quello ch’è stato un tempio e che rischia di apparire come una landa. Napoli-Torino s’ avvia a rappresentare il minimo storico stagionale in campionato d’ una squadra che rimane comunque la più immediata inseguitrice della Juventus.

Il San Paolo è un gigantesco vuoto a perdere, con quegli undicimilacinquecento spettatori paganti annunciati per domani sera che andranno ad aggiungersi ai quattromila cinquecento abbonati della speciale offerta per nove gare che evidentemente è servita a poco (e a pochi) ed ha lasciato sbalorditi. Napoli-Torino diventerà un appuntamento riservato ad una sparuta rappresentanza del tifo, una massa ridottissima di quella muraglia umana che negli anni ’70 s’ ammassava per non perdersene una, partendo dai settantamila abbonati che hanno segnato un’epoca fertile”.