shinystat spazio napoli calcio news Montella: "Questo Napoli non ti perdona niente, ma sono ottimista perchè siamo in crescita"

Montella: “Questo Napoli non ti perdona niente, ma sono ottimista perchè siamo in crescita”


Vincenzo Montella ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post gara di Napoli-Milan:

PREMIUM SPORT – “La squadra ha dimostrato una buona personalità. La squadra in netta crescita. Dispiace quando perdi, stasera si poteva dare qualcosina in più, si deve migliorare negli ultimi 20 metri. Questo Napoli non ti perdona niente con le qualità che ha.

Difficoltà con le squadre che ci precedono? Il Napoli nelle ultime 39 ha fatto 100 punti . Il Napoli è davanti. A tratti abbiamo giocato alla pari, per arrivare essere grandi come la Juventus, il Napoli e l’Inter bisogna crescere”.

In cosa deve migliorare il Milan? Dobbiamo essere più concreti e migliorare nell’interpretazione dei momenti della partita. Credo che per difendersi da questo Napoli bisogna tenere di più la palla, perchè se rimani basso con il gioco che fanno e nella maniera in cui fanno rischi di subire gol”. 

Gli obbiettivi di questo Milan? “Sono stranamente ottimista, abbiamo già passato il nostro momento peggiore e lo stiamo superando. Credo che potremo tornare a lottare per le prime quattro posizioni”.

SKY – “Si sta male dopo questa sconfitta. Partita nell’analisi complessiva positiva, perché abbiamo affrontato una grande squadra, di un livello superiore, ma siamo stati in partita fino alla fine. La prestazione rapportata al livello dell’avversario c’è stata, e poteva anche scapparci un risultato diverso. Dopo il secondo gol qualsiasi altra squadra si sarebbe rassegnata, e invece noi abbiamo reagito. Il Milan sta dimostrando di avvicinarsi alle grandi.

Questa era una partita che si impostava sulla costruzione del gioco e sulla qualità, perché contro il Napoli se perdi le geometrie, perdi anche l’inerzia del gioco, e siamo riusciti a non perderla. Con questa rosa possiamo arrivare al livello delle prime quattro, e c’è ancora tempo per farlo”.