Uno in Goal SpazioNapoli/ Rinaudo convinto: “Juve distratta dalla Champions, il Napoli deve crederci. Troppi attaccanti? Non sono un problema”

Nel corso della trasmissione “Uno in Goal Spazio Napoli”, condotta da Andrea Gagliotti e Francesco Vassura, ai microfoni di Radio Antenna 1 è intervenuto Leandro Rinaudo. L’ex difensore di Napoli e Palermo ha commentato le sfide che attenderanno gli azzurri. Queste le sue opinioni:

“IL NAPOLI POTREBBE AGGANCIARE LA JUVENTUS”

Momento positivo? Il Napoli ha conservato lo stesso allenatore. Questo ha dato continuità, ha dato fiducia ai ragazzi, ora sono più forti mentalmente. Competere con la Juventus? Quest’anno ha fatto qualche passo falso in più rispetto allo scorso anno. Forse più concentrata sulla Champions e appagata dal campionato. Bisogna capire se Napoli e Roma continueranno ad avere questa continuità di risultati. Chi metterei in panchina in attacco? Milik è disponibile ma non pronto a giocare dall’inizio. In questo momento Sarri non si pone il problema”.

“REAL MADRID? SARRI SA COSA FARE”

La situazione del Palermo? Situazione complicata calcisticamente. Credo che Zamparini col passare degli anni non abbia più voglia di investire. Bisogna capire la programmazione che ci sarà il prossimo anno. Retrocessione? Credo che le prossime quattro partite saranno determinanti per le sorti del Palermo. Competitività Serie A? C’è molto divario tra quartultima e terzultima ma il campionato è lungo. Cagliari-Bologna? Vero sono lontani da zona Europa e retrocessione ma devono capire che un paio di sconfitte potrebbero cambiare tutto. Sarri dovrà gestire il mese di marzo? Sarri sa cosa fare, è consapevole che Juventus e Real Madrid hanno più esperienza. Promozione del Venezia? Il progetto è solido e il presidente ha voglia di crescere. Il girone però è difficile, squadre come il Parma si stanno attrezzando“.