shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA - Niente Napoli per Duvan Zapata, contatti con il Sassuolo e futuro bianconero: la situazione

ESCLUSIVA – Niente Napoli per Duvan Zapata, contatti con il Sassuolo e futuro bianconero: la situazione


È tra i nodi da risolvere del mercato del Napoli, attaccante classe 1991 dal grande talento e dalla fisicità indiscussa, pronto a fare la differenza con la maglia dell’Udinese. Duvan Zapata sta maturando a vista d’occhio e nella scorsa stagione in forza ai friulani ha saputo superare ogni ostacolo, anche un brutto e lungo infortunio che gli ha messo la strada più che in salita.

La maglia azzurra ora è lontana: tra Udine e Napoli un prestito biennale con diritto di recompra da parte del Napoli un anno dopo, in questa sessione di mercato, pagando eventualmente una penale. La dirigenza azzurra ha meditato, parlato, riflettuto sul da farsi, ancor più perché il nodo attaccanti tiene banco e non poco. Duvan però non è il tipo di attaccante peculiare per lo scacchiere tattico di Sarri, che già nello scorso ritiro di Dimaro lo ha valutato. Meglio andare altrove quindi, in prestito, per crescere e magari tornare già pronto per palcoscenici ancor più importanti.

So è vagliata questa possibilità: la penale da pagare, con tanti club che hanno richiesto il giocatore. Se i rumors però parlavano di indecisioni da parte del club partenopeo con la volontà di inserire il colombiano in svariate trattative, ascoltando l’entourage del giocatore, la situazione appare diversa. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione infatti, il Napoli non ha mai proposto il ritorno di Duvan, il quale intende onorare con professionalità il suo contratto con l’Udinese per l’anno rimasto.Dimaro2015 Duvan Albiol

Solo un club ha effettivamente ha espresso la volontà di intavolare una trattativa, il Sassuolo, nell’operazione legata a Vrsaljko poi sfumata. Ad oggi, con questi presupposti, Duvan resterà senza ombra di dubbio all’Udinese, con il cui club ha ormai un rapporto di stima e fiducia, ritagliandosi il giusto spazio e giocandosi chance importanti. Il ritorno in maglia azzurra è solo posticipato: ai poster l’ardua sentenza, con la speranza che la prossima sia la volta giusta per dimostrare ancora all’ombra del Vesuvio tutto il suo valore.

RIPRODUZIONE RISERVATA